Presentato il progetto “Nicosia Turismatica” curato dalla Pro Loco e dal Rotaract

Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Presentato il 29 giugno presso l’aula consiliare del Comune di Nicosia il progetto “Nicosia Turismatica”. Presenti il sindaco di Nicosia, Luigi Bonelli, insieme ai soggetti promotori di quest’iniziativa, ossia la Pro Loco di Nicosia, presieduta dal Maria Antonietta La Greca ed il Rotaract Club di Nicosia, presieduto da Luigi D’Alfonso Cottone.

Le due associazioni hanno deciso di unire le forze per dar vita ad un progetto comune volgendo lo sguardo alle risorse e alle ricchezze presenti sul nostro territorio, speranzosi che questa assieme ad altre iniziative possano contribuire al rilancio culturale e turistico della nostra terra.

Ad oggi per cittadini e turisti di Nicosia non sono previsti servizi che soddisfino a pieno la domanda turistica. Sono presenti alcune insegne metalliche nei principali monumenti cittadini all’interno del centro storico. Queste insegne forniscono informazioni di base, come ad esempio il nome dell’edificio, ed il periodo storico di riferimento.

“Nicosia Turismatica” nasce dall’idea di creare un’offerta turistica innovativa e multilingua, fruibile 24H su 24h alla cittadinanza e ai turisti, per rispondere all’ esigenza di valorizzazione del territorio e fruizione del patrimonio artistico-culturale.

Abbiamo scelto pertanto di impiegare i “codici QR”, strumento attraverso il quale turisti e visitatori possono collegarsi al web con il proprio smartphone o tablet per ottenere informazioni di natura storico-culturale e contenuti multimediali ampliabili in qualsiasi momento.

Inquadrando con la fotocamera del proprio dispositivo, tramite una apposita applicazione gratuitamente scaricabile dalla rete, sarà possibile accedere immediatamente a pagine web che contengono schede agili e flessibili che forniscono informazioni sul monumento. (informazioni contenute nella banca dati della Pro loco).

Il materiale storico della banca dati è stato redatto dall’Associazione Pro loco di Nicosia grazie al supporto dei ragazzi del servizio civile e dal Rotaract Club di Nicosia tramite vari testi e pubblicazioni sulla storia del territorio e grazie al prezioso supporto di cultori della storia di Nicosia, quali: Nino Contino, Giovanni D’Urso, Salvatore Lo Pinzino e Santino Barbera. Il progetto consiste nella dotazione di tabelle con QR code, nome del punto d’interesse e numerazione con relativa mappatura digitale e cartacea in 40 monumenti principali del centro storico.

Le schede sono disponibili in 5 lingue: Italiano, Inglese, Tedesco, Francese e Spagnolo. Il contenuto delle schede accessibili via QR code oltre che in lettura sarà disponibile anche in voce, permettendo così di osservare il monumento mentre si ascoltano le informazioni fornite nella scheda.

La realizzazione ed installazione dei 40 QR Code, assieme alla creazione della banca dati digitale, costituiscono il primo semplice passo verso lo sviluppo di un progetto più esteso per l’accessibilità e la promozione della città di Nicosia e del suo patrimonio.

Si è valutata le possibilità di estensione del progetto con le seguenti previsioni: geolocalizzazione GPS dei monumenti con creazione di percorsi tematici da un Qr Code all’altro (esempio percorso rupestre, percorso dei palazzi nobiliari, percorso barocco, ecc..); per ulteriori implementazioni dei servizi tecnologici vi è anche la possibilità di coinvolgere i vari istituti scolastici, produttori locali e altre categorie; eventuale creazione di un’App.

 

 


Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: