“Recovery in tempi rapidi o cittadini non perdoneranno”

Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  



POLITICA





Conte: Recovery in tempi rapidi o cittadini non perdoneranno


“I cittadini dei 27 Stati membri” dell’Ue “non perdonerebbero un segnale che contraddica lo storico accordo raggiunto sull’adozione di strumenti per la ripresa sociale ed economica” dopo la crisi legata all’emergenza coronavirus. Occorre quindi il “tempestivo avvio di Next generation Eu”. Lo ha affermato il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, nelle comunicazioni alla Camera in vista del Consiglio Europeo.


“L’Italia – ha spiegato Conte – si farà promotrice di un cambiamento per integrare” il nuovo Mes “nel quadro della nuova normativa europea come il nuovo Next Generation Eu che auspico possa diventare strutturale”.



MES – “Sta cambiando la fisionomia dell’Unione europea, siamo determinati affinché la nuova Europa superi l’approccio angusto dell’austerità” ha detto il premier, “convinto che per cambiare l’Europa sia decisivo ben altro percorso. Devono essere riconsiderate in maniera radicale struttura e funzione del Mes affinché sia trasformato in uno strumento diverso”. Per quanto riguarda il Meccanismo europeo di stabilità, “resta la responsabilità delle Camere sulla ratifica” del trattato, ha aggiunto Conte.


TURCHIA – Nei rapporti con la Turchia “è essenziale che l’Unione europea parli con una sola voce”, per “non innescare dinamiche di escalation che non vogliamo, alimentare tensioni non è nell’interesse europeo” ha affermato il presidente del Consiglio.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.






Source link


Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

redazione

Redazione TeleNicosia.it fondata nel luglio del 2013. La testata è iscritta al Tribunale di Nicosia al n° 2/2013.