Sabato 21 settembre si è svolta a Nicosia giornata internazionale dedicata allo studio del soffitto ligneo della cattedrale – VIDEO

Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

La bellissima chiesa di San Biagio a Nicosia ha ospitato sabato 21 settembre una intera giornata di studi dedicata al soffitto dipinto della cattedrale di San Nicolò. Una delle opere più rappresentative, ma anche tra le più dimenticate e poco conosciute della città di Nicosia.

La giornata di studi intitolata “Un contesto europeo per il soffitto dipinto della cattedrale di San Nicolò a Nicosia”, è stata organizzata dalla Diocesi di Nicosia e dal Museo diocesano di Arte sacra.

Presente anche il Soprintendente ai Beni culturali di Enna, l’architetto Nicola Neri, che ha parlato dell’importanza di rendere fruibile al pubblico il soffitto ligneo della cattedrale di Nicosia.

Diversi gli ospiti anche di caratura internazionale che hanno relazionato in questa giornata, introdotti dalla direttrice del Museo diocesano, Lella Russo, che ha ricordato la storia del soffitto ligneo della cattedrale di Nicosia che risale al XIV secolo, successivamente con l’avvento della nuova Diocesi, nata nel 1817, anche la cattedrale di San Nicolò ricevette una nuova veste neoclassica con la totale cancellazione della facies medioevale: gli archi a sesto acuto furono sostituiti dai più moderni archi a tutto sesto e il tetto ligneo dipinto venne occultato, nel 1810, con la realizzazione della volta a botte con affreschi dei fratelli Antonino e Vincenzo Manno. Il prezioso soffitto ligneo venne relegato a mera “soffitta” e si dovette aspettare ben 100 anni prima che uno studioso tedesco, Walter Leopold, nel 1917, lo “riscoprisse” dandone notizia su una rivista di architettura pubblicata a Berlino.

La Cattedrale di Nicosia ha il privilegio di conservare un raro esemplare di soffitto ligneo medievale celato allo sguardo dalla volta ottocentesca; un vasto apparato figurativo che copre l’intera superficie a disposizione, abbracciando i temi più disparati. In un contesto costituito da motivi geometrici e fitomorfi, si intrecciano emblemi araldici, iscrizioni, personaggi appartenenti alla sfera religiosa e, soprattutto, a quella mondana, con busti di dame e gentiluomini adorni di preziose vesti e monili, figure di balestrieri, duellanti, cardinali e pontefici.

Dopo i saluti del vicario generale della Diocesi, don Pietro Scardilli, sono intervenuti diversi studiosi a cominciare dallo spagnolo Georges Puchal che ha parlato del repertorio iconografico e della struttura architettonica dei soffitti dipinti nei territori della Corona d’Aragona. E’ intervenuta poi la dottoressa Roberta Aglio della Biblioteca e Museo del Seminario vescovile di Cremona, che ha relazionato sugli echi siciliani nella produzione quattrocentesca di tavole da soffitto cremonesi. La mattinata si è conclusa con l’intervento della professoressa francese Maud Perez dell’Università di Parigi, che ha relazionato sui soffitti dipinti del 400 in Francia.

Nel pomeriggio sono intervenuti la professoressa Francesca Paola Massara della Pontificia Facoltà Teologica di Sicilia, che ha parlato delle scelte iconografiche e dei percorsi simbolici del soffitto ligneo di Nicosia. La professoressa Licia Buttà dell’Università di Tarragona, ha parlato del soffitto ligneo di Nicosia e dei suoi maestri con nuove ipotesi interpretative. Infine, l’architetto Luigi Gattuso, che fu direttore della sezione per i beni storico artistici della Soprintendenza di Enna, ha parlato del valore sociale e territoriale della fruizione virtuale del soffitto ligneo della cattedrale di Nicosia.

 


Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Sergio Leonardi

Sergio Leonardi è un giornalista nato a Messina. Laureato nel 1992 in Economia e Commercio. Con la passione per la statistica, informatica, storia, sport e politica. Tra i fondatori di telenicosia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: