Sanremo, vescovo ‘benedice’ gag Fiorello-don Matteo

Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  



SPETTACOLO





Sanremo, vescovo 'benedice' gag Fiorello-don Matteo


Il vescovo di Sanremo ‘benedice’ la gag di Fiorello nei panni di don Matteo. “Si è trattato di un simpatico sketch in stile sanremese con un Fiorello molto simpatico che ha utilizzato ironia e parole di delicatezza”, registra all’Adnkronos monsignor Antonio Suetta.


Il presule di Sanremo, anche se premette che non tocca a lui stabilire chi debba salire o meno sul palco dell’Ariston, non nasconde invece un certo disappunto per l’esibizione del rapper Junior Cally: “Io non conosco il testo che porta a Sanremo ma ci sono contenuti di una tale violenza e insulsaggine che oscurano ogni pretesa o velleità artistica. E penso che i giovani abbiano bisogno di riferimenti ai quali attingere. Ognuno dovrebbe sapere valutare quali lo sono e quali no”.



Il vescovo di Sanremo-Ventimiglia oggi, cosa che nella tradizione sanremese come conferma lui stesso avveniva “a singhiozzo” senza una regolarità, alle 18 nella Chiesa di Santa Maria degli Angeli, a pochi passi dal teatro Ariston, celebrerà una messa per artisti e addetti ai lavori nel corso della quale i Papaboys, in trasferta all’Ariston, consegneranno ai cantanti la lettera di Giovanni Paolo II agli artisti in occasione del centenario dalla nascita. “Porte aperte per tutti – dice il vescovo -. Invito tutti gli artisti a prendere parte a questo momento di spiritualità”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.


TAG:
Sanremo, Amadeus, Fiorello, Sanremo 2020, Sanremo 70, Sanremo 2020 ascolti, Sanremo 70 ascolti, ultime notizie Sanremo, Sanremo Fiorello, monsignor Antonio Suetta, Fiorello don Matteo, Fiorello Sanremo, Fiorello Amadeus



[themoneytizer id="16037-28"] [themoneytizer id="16037-16"]


Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

redazione

Redazione TeleNicosia.it fondata nel luglio del 2013. La testata è iscritta al Tribunale di Nicosia al n° 2/2013.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: