scanner e controlli a Fiumicino

Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  



ECONOMIA





Virus Cina, volo da Wuhan: scanner e controlli a Fiumicino


Attivato a Fiumicino il corridoio sanitario per i controlli sui passeggeri del primo volo proveniente da Wuhan, la metropoli cinese epicentro del coronavirus. Scanner termici e controlli sui 202 viaggiatori del vettore China Southern Airlines atterrato intorno alle 5 del mattino, transitati attraverso un ‘corridoio’ a distanza di sicurezza dagli altri passeggeri dell’hub laziale e indirizzati in un’area attrezzata per ulteriori controlli in linea con le procedure indicate dal ministero della Salute.


Una struttura, quella del canale sanitario, che dispone dei più avanzati sistemi di biocontenimento. Nel dettaglio la procedura attivata prevede all’arrivo dell’aeromobile lo sbarco dei passeggeri, il trasporto con mezzi interpista al canale sanitario, dotato di due corridoi con telecamere termiche attraverso le quali transitano i passeggeri per la rilevazione della temperatura corporea. Le immagini vengono visionate da personale medico che provvede ad enucleare eventuali passeggeri che risultassero con temperatura anomala. Qualora non si rilevino situazioni anomale i passeggeri vengono trasportati al Terminal per proseguire i normali controlli di immigration e ritiro bagaglio.


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.


TAG:
Wuhan, coronavirus, virus Cina oggi, virus Cina cos’è, virus Cina 2020, virus Cina sintomi, ultime notizie esteri, aeroporto di Fiumicino, virus, Cina, virus misterioso, Cina virus misterioso, Oms, virus Cina, ultime notizie virus Cina, ultime notizie virus misterioso, ultime notizie virus, ultime notizie coronavirus



[themoneytizer id="16037-28"] [themoneytizer id="16037-16"]


Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

redazione

Redazione TeleNicosia.it fondata nel luglio del 2013. La testata è iscritta al Tribunale di Nicosia al n° 2/2013.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: