Scolaresche barresi in visita a Pergusa e ad Enna

Condividi l'articolo su:

ARTICOLO PUBBLICATO IL 27 Ottobre 2021

Intenso l’impegno dei ragazzi delle classi prime della Scuola Secondaria di Primo Grado “Don Milani” dell’Istituto Comprensivo “San Giovanni Bosco” di Barrafranca, diretto da Nadia Rizzo, che hanno dedicato un’intera giornata ai beni culturali della città di Enna ed a quelli naturali di Pergusa. Tale gita di istruzione, fortemente voluta dalla Dirigente Scolastica, rientra nelle attività di accoglienza previste nel progetto Piano Scuola Estate “Io, tu, noi: relazioni di cura”.

Gli studenti, accompagnati dai loro docenti Bognanni Eugenio, Cilano Maria Grazia, Ciulla Concetta, Nicolosi Angelo, Lupo Salvatore, Patti Gina e Tambè Marianna, si sono prima recati a Pergusa per visitare la Riserva Naturale, guidati dalla docente e biologa Rosa Termine: la prima tappa è stata l’Approdo Luigi Razza, da dove sono stati condotti ad osservazioni dell’ornitofauna, subito dopo hanno raggiunto il percorso “Riva dei Giunchi”, lungo il quale sono stati orientati ad attenzionare alcuni esempi della flora e della fauna pergusina, oltre ad  ascoltare peculiarità del lago di Pergusa ed il racconto della sua storia e del mito ad esso legato ancestralmente. La biologa, prendendo spunto dalle osservazioni delle specie arboree,  ha anche parlato dell’importanza di boschi e foreste per la vita sul Pianeta e la conservazione della biodiversità; inoltre, riferendosi agli incendi che questa estate a livello globale hanno ferito profondamente il polmone verde, ha precisato che “Dovremmo considerare la Terra come un enorme organismo vivente: quando anche soltanto una sua parte non è in buona salute, l’intero Pianeta attraversa una crisi che coinvolge, sia direttamente che indirettamente, i suoi abitanti; pertanto, rispettare la Terra e le sue risorse significa imparare a convivere con tutti gli altri suoi abitanti!”.

Successivamente, il gruppo si è trasferito a “Villa Zagaria”, storica tenuta di proprietà del Libero Consorzio Comunale di Enna (Ente Gestore della Riserva Naturale Speciale “Lago di Pergusa”), dove, oltre a godere della suggestiva veduta panoramica sull’intero bacino lacustre, ha potuto ammirare il “Campo del Germoplasma dell’Ulivo”, con la guida dei Funzionari dell’Ente Gestore Andrea Scoto ed Antonio Aveni.

Le scolaresche, con i loro insegnanti, hanno poi raggiunto ad Enna il “Museo Multimediale del Mito”, gestito dal Comune, dove i ragazzi hanno potuto esperire, grazie alle più avanzate tecnologie, il mito greco di Kore/Persefone (Proserpina per i Romani, poi), che consentì alle comunità antiche di interpretare il ciclo delle stagioni.

Infine, gli studenti sono stati guidati dai docenti accompagnatori alla visita dei beni monumentali del centro storico di Enna.

 


Condividi l'articolo su:

redazione

Redazione TeleNicosia.it fondata nel luglio del 2013. La testata è iscritta al Tribunale di Nicosia al n° 2/2013.