Scoperto dai carabinieri a Villadoro un deposito illegale di amianto, il sindaco ordina la bonifica

Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Il 5 aprile durante un controllo di routine effettuato dai militari della stazione dei Carabinieri di Villadoro è stato scoperto in un terreno situato nella frazione di Villadoro l’esistenza di un deposito incontrollato di amianto che giaceva al suolo su una porzione di terreno agricolo.

Dalla relazione eseguita congiuntamente dai Carabinieri e dal personale del ufficio tecnico comunale di Nicosia, veniva verificato che il deposito incontrollato di rifiuti speciali era costituito da lastre di amianto (eternit) spezzettate, adagiate su una porzione di terreno agricolo, su una superficie di circa 5 metri quadrati, ricoperto con residui di potatura.

Il 26 aprile il sindaco di Nicosia, vista la relazione, ha ordinato entro 15 giorni l’immediata rimozione, smaltimento e ripristino originario dello stato dei luoghi violati con il deposito incontrollato di amianto, che il proprietario del fondo agricolo dovrà eseguire a proprie spese e tra l’altro, dovrà anche provvedere al conferimento dei rifiuti presso un apposito impianto autorizzato, con l’obbligo di produrre negli uffici comunali del III Settore, entro dieci giorni dall’avvenuto conferimento, una copia dal quale si rilevi l’avvenuto smaltimento a norma di legge.

 

 


Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Sergio Leonardi

Sergio Leonardi è un giornalista nato a Messina. Laureato nel 1992 in Economia e Commercio. Con la passione per la statistica, informatica, storia, sport e politica. Tra i fondatori di telenicosia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: