Servizi straordinari di controllo delle Forze di Polizia nei territori di Enna e Agira

Condividi l'articolo su:

Nel corso della prima decade del mese di gennaio, la Questura di Enna ha pianificato peculiari servizi straordinari di controllo nei territori di Enna e di Agira, peculiarmente presso l’area del parco commerciale del Sicilia Outlet Village e nelle località circostanti, al fine di evitare problematiche di sorta al flusso veicolare che interessa l’autostrada A/19 e gli svincoli, particolarmente l’uscita di Dittaino, e prevenire l’eventuale commissione di reati predatori (furti, rapine e altro).

Con una perfetta sinergia, frutto anche delle determinazioni e degli obiettivi condivisi in sede di riunione presso la Prefettura di Enna, sono stati complessivamente impegnati in tutta la vasta zona e nelle circostanti diramazioni viarie 34 equipaggi delle diverse Forze di Polizia territoriali (varie articolazioni della Questura di Enna, Commissariato di P.S. di Leonforte, Sezione Polizia Stradale di Enna, Compagnia Arma dei Carabinieri di Enna, Gruppo Guardia di Finanza di Enna, Tenenza Guardia di Finanza di Nicosia, Polizia Municipale di Enna e di Agira), alcuni anche civetta, al fine di monitorare e garantire tanto la sicurezza degli avventori quanto l’ordinata evoluzione della viabilità attraverso la gestione del flusso veicolare, traffico che ha registrato numeri elevati.

Nel corso dei vari servizi, mirati ad assicurare un’azione di contrasto e prevenzione in diverse aree di aggregazione del contesto cittadino e periferico, si è proceduto pure al controllo preventivo di numerosi veicoli e dei relativi conducenti e passeggeri, riscontrando alcune trasgressioni al Codice della Strada puntualmente sanzionate dagli operatori di Polizia.

A fronte del rilevante numero di automezzi registrato, il dispositivo ha consentito l’afflusso e il deflusso in maniera ordinata, corretta e senza alcuna criticità sotto il profilo dell’ordine e della sicurezza pubblica e ha avuto riscontri positivi atteso che, in alcuni luoghi, sono state identificate persone gravate da pregiudizi, dati adesso al vaglio dei competenti uffici.

Il buon esito dei servizi e il gradimento espresso dalla cittadinanza confermano l’utilità dell’approccio di sinergica collaborazione tra le diverse componenti del sistema provinciale di pubblica sicurezza e costituiscono un esempio positivo che sarà replicato non solo in relazione alle esigenze particolari connesse a festività o per occasioni di rilievo, ma anche nell’attività ordinaria, potenziando coordinamento e collaborazione tra le Forze di Polizia.

 


Condividi l'articolo su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: