Servizio idrico integrato. Passaggio di consegne dall’Ato 5 Enna all’Ati

Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Importanti novità nell’ambito del servizio idrico integrato del territorio ennese. Dall’1 settembre, infatti, il consorzio Ato idrico n° 5 in liquidazione ha chiuso i battenti e ha trasferito funzioni, competenze, rapporti giuridici attivi e passivi all’Ati di Enna.

La proposta era stata approvata dall’Assemblea territoriale idrica lo scorso 14 luglio ed aveva registrato il voto unanime dei sindaci presenti. Con determinazione n° 120 del 27 agosto 2020 il commissario straordinario e liquidatore, Girolamo Di Fazio, nonchè commissario straordinario del Libero Consorzio comunale di Enna, nel prendere atto dell’avvio delle attività dell’Ati e della conseguente cessazione del Consorzio Ato n 5 ha definito anche un periodo transitorio, fissato entro il 15 ottobre, per consentire la chiusura di tutti gli adempimenti di legge. Il commissario liquidatore ha anche approvato il bilancio di previsione e il preconsuntivo della gestione relativa al primo semestre 2020.

Il subentro dell’Ati non produrrà novità nella convenzione con Acquaenna a cui è affidato il servizio idrico integrato. “Un risultato – ha commentato Di Fazio – frutto del confronto propositivo e della collaborazione avviata con il sindaco del capoluogo, Maurizio Dipietro che ha manifestato da sempre un attento interesse sulla gestione ottimale del servizio idrico integrato“.

Un ringraziamento il Commissario lo rivolge al direttore generale del Consorzio Ato, Stefano Guccione, che ha curato le delicate fasi del trasferimento essendo anche la memoria storica del consorzio. Il passaggio consentirà di beneficiare di ingenti finanziamenti per l’ammodernamento della rete idrica provinciale con ricadute economiche e sociali sul territorio.

 


Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

redazione

Redazione TeleNicosia.it fondata nel luglio del 2013. La testata è iscritta al Tribunale di Nicosia al n° 2/2013.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: