Settimana europea federiciana 2019: l’11 maggio falconieri, artisti, scrittori e finale del Palio dei quartieri

Condividi l'articolo su:

Giornata ricca di appuntamenti quella di domani, sabato 11 maggio, per la Settimana europea federiciana “Federico II e il sogno europeo” che vedrà la presenza straordinaria della troupe del programma Rai Mediterraneo che seguirà diversi eventi.

Enna si prepara al lungo weekend federiciano che accoglie in città illustri presenze, spettacoli, appuntamenti culturali, giochi medievali, Mercato dei Crociati e degustazioni.

Ospite d’eccezione, il maestro falconiere Agatino Grillo, referente del Centro rapaci Accademia siciliana falconieri Federico II di Svevia, che domani pomeriggio alle 16 ai piedi della Torre di Federico offrirà una dimostrazione di falconeria, con evoluzioni e piroette di falchi e aquile addestrati, compresa un’aquila reale. Grillo e i suoi collaboratori allestiranno inoltre nello spiazzo della Torre un mini villaggio medievale esponendo suppellettili dell’arte della falconeria federiciana.

Saranno presenti anche i cavalli bardati e i cavalieri dell’associazione Lo Sperone guidata da Vincenzo Sgroi e un gruppo di figuranti della corte del Castellano di Castrum Johanni.

L’appuntamento è aperto liberamente a tutti.

Alle 18 in Galleria civica si darà vita a un simposio culturale presieduto da Emmanuele Francesco Maria Emanuele, poeta, filantropo e mecenate alla guida di Fondazione Roma e Fondazione Terzo Pilastro – Internazionale. Il cittadino onorario di Enna, fautore dell’illuminazione artistica della Torre di Federico (che ha voluto donare alla città quale segno di profonda stima) è stato invitato a partecipare alla Settimana europea federiciana dalla promotrice Cettina Rosso: “Verrà da noi – spiega quest’ultima – perché abbiamo il piacere e l’onore di conferirgli la presidenza onoraria della casa d’Europa che quest’anno festeggia il suo ventennale di attività”.

Il sindaco di Enna Maurizio Dipietro darà il suo saluto a nome della città.

Grazie al gemellaggio con la Settimana delle Culture di Palermo, sarà presente la pittrice e artista multiforme Rosa Anna Argento, autrice dell’arazzo Stupor Mundi che ha fatto da sfondo a tutti i seminari europeisti in programma. Lo scrittore Renato Frabasile interverrà poi (sempre grazie allo scambio con la Settimana delle Culture) per la presentazione del suo libro “Sulle tracce di Federico II. Itinerari in Italia alla riscoperta dello Stupore Mundi”, a cura della scrittrice e operatrice culturale Lietta Valvo Grimaldi e della presidente del Centro studi “Federico II di Svevia” Paola Rubino.

L’attrice e drammaturga Elisa Di Dio arricchirà il simposio interpretando un suo lavoro originale, e si trasformerà in Costanza d’Altavilla, prendendo spunto dall’opera La luna e l’imperatore.

Ingresso libero fino a esaurimento posti.

Alle 19 in piazza Umberto I gran finale fra Palio dei quartieri con il torneo di Castrum Johanni nel quale, seguendo la tradizione medievale, le squadre gareggeranno con il cavallo di legno Baiardo realizzato appositamente dall’artista Marco Libertino per conto di Confartigianato.

Per tutta la sera il centro storico si animerà infine con artisti di strada, trampolieri, giocolieri e mangiafuoco della Compagnia Baturnù. E mentre resteranno aperti tutti i banchi del Mercato dei Crociati, il quartiere A Chiazza si farà promotore di street food e degustazioni, in collaborazione con i commercianti del Mercato Sant’Antonio.

Alle 21, gli attesi artisti della Compagnia La Giostra che tornano a Enna con la loro carica ritmica e il sound etno-medievale che li rende unici nel panorama musicale nazionale.

 


Condividi l'articolo su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *