“Sono per i matrimoni gay”

Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  


Jeremy Irons alla Berlinale: Sono per i matrimoni gay


L’attore britannico e premio Oscar Jeremy Irons ha aperto la conferenza stampa della 70esima edizione della Berlinale cercando di porre fine alle polemiche suscitate, anni fa, dalle sue dichiarazioni sulla violenza sulle donne, sull’aborto e sul matrimonio gay. Irons ha spiegato di appoggiare “con tutto il cuore” le iniziative per proteggere le donne dagli abusi e dalle molestie e il diritto delle donne di scegliere di abortire.


L’attore ha poi continuato dicendo: “Plaudo alle leggi per il matrimonio tra persone dello stesso sesso, ovunque siano state promulgate. Questi tre diritti umani sono passi fondamentali verso una società civile e umana per la quale tutti dovremmo continuare a lottare. Ci sono molte parti del mondo dove invece portano alla prigione e persino alla morte”, ha aggiunto Irons. Poco dopo che la Berlinale ha annunciato la nomina di Irons a presidente della giuria il mese scorso, l’attore si è ritrovato al centro di una forte polemica per i commenti che aveva fatto anni fa su questioni sessuali.



Quanto al concorso, sono in corsa diciotto film per i premi più importanti del festival tra cui 16 prime mondiali. Ad aprire il concorso sarà il film ‘My Salinger Year’ della regista canadese Philippe Falardeau. Ambientato a New York negli anni ’90, la pellicola si basa sull’omonimo libro di memorie dell’autore statunitense Joanna Rakoff ed è interpretato dall’attrice statunitense Margaret Qualley, che lavora in un’agenzia letteraria e sogna di diventare una scrittrice.


Il film di Falardeau, presentato in anteprima mondiale a Berlino, vede anche la partecipazione del vincitore del Golden Globe e del candidato all’Oscar Sigourney Weaver.


A far parte della giuria di quest’anno, con Irons, sono l’attrice argentina Berenice Bejo, la produttrice tedesca Bettina Brokemper, la regista palestinese Annemarie Jacir, la drammaturga e regista americana Kenneth Lonergan, l’attore Luca Marinelli e il regista brasiliano Kleber Mendonca Filho. Irons e gli altri sei membri della giuria consegneranno i prestigiosi premi della Berlinale, tra cui l’orso d’oro per il miglior film, durante una cerimonia di gala in stile hollywoodiano il 29 febbraio.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.



[themoneytizer id="16037-28"] [themoneytizer id="16037-16"]


Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

redazione

Redazione TeleNicosia.it fondata nel luglio del 2013. La testata è iscritta al Tribunale di Nicosia al n° 2/2013.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: