Sperlinga, i tre consiglieri di minoranza non partecipano alla seduta del consiglio comunale, inviata nota al presidente

Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 2
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

ARTICOLO PUBBLICATO IL 17 Giugno 2020

Il 16 giugno alle 20 è stato convocato il consiglio comunale di Sperlinga, alla seduta non hanno partecipato i tre consiglieri di minoranza Giuseppe Matarazzo, Maria Di Pietro e Michele lo Bianco. Con una nota, che pubblichiamo integralmente, inviata al presidente del consiglio comunale Mariano Seminara, i tre consiglieri illustrano i motivi della loro mancata partecipazione ai lavori del civico consesso sperlinghese.

Sig. Presidente del Consiglio Comunale di Sperlinga.

 Noi pensavamo che, ai tempi del coronavirus, si dovesse agire come se fossimo al tempo del coronavirus.

Pertanto, fin da subito, abbiamo manifestato la nostra disponibilità alla collaborazione e all’unità. 

Che, nei fatti, sembra non trovare corrispondenza.

Come dimostra la seduta del Consiglio Comunale del 27.5.2020, nella quale il preminente argomento delle tasse comunali (nonchè tutti gli altri punti indicati dalla minoranza) sono stati solo “chiaccherati” anziché essere affrontati, secondo legge e come da regolamento, dall’organo deliberante.

Che nella fattispecie non poteva deliberare (come nulla ha deliberato) in dipendenza della anomala formulazione dell’ordine del giorno. (Richiesta di convocazione straordinaria e urgente da parte del gruppo consiliare di minoranza.)

Come conferma l’odierna seduta del Consiglio convocato -more solito- in modo estemporaneo facendo a meno di ogni  preventivo confronto democratico e ignorando ogni utile apporto delle competenti commissioni consiliari, peraltro reclamate nell’ultima seduta  anche dalle file della maggioranza.

Per non parlare del suo messaggio del 3.4.2020 nel quale, sbagliando di mira, Lei si è rivolto ai cittadini di Sperlinga anziché rispondere ai consiglieri di minoranza che, ponendo problemi pubblici, ribadiscono di non avere alcuna remora verso l’uso di mezzi di diffusione che consentono la trasparenza.   

Sig. Presidente,  noi restiamo convinti che a tempi straordinari devono corrispondere pensieri e azioni straordinarie.

Si abbia, pertanto, il coraggio di pensare ed agire diversamente. Da parte di tutti e per tutto.

E’ l’ora.

Noi, oggi, vogliamo essere presenti con la nostra assenza.

Sofferta ma necessaria. 

I consiglieri di minoranza

Giuseppe Matarazzo, Maria Di Pietro, Michele lo Bianco”

 


Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 2
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

redazione

Redazione TeleNicosia.it fondata nel luglio del 2013. La testata è iscritta al Tribunale di Nicosia al n° 2/2013.