Sperlinga, si è svolta domenica 18 agosto la processione di Santa Liberata – VIDEO

Condividi l'articolo su:

Il 18 agosto, come da tradizione, si svolge una delle celebrazioni più sentite nel piccolo borgo di Sperlinga, la processione in onore di Santa Liberata.

La processione parte dalla chiesa di San Giovanni, la statua, che raffigura la santa crocifissa, viene posta su un’automobile e percorre le vie del centro di Sperlinga, seguita da molti fedeli, tra cui molti provenienti anche dalla vicina Nicosia, autorità civili e militari e dalla banda musicale.

Secondo la tradizione Liberata era la figlia di un console romano della Galizia, in Spagna, anche se studi più recenti affermano che sia nata in Gallia ossia in Francia. L’iconografia la raffigura crocifissa, anche se non è certa questa tipologia di martirio, in quanto sulla sua vita non ci sono notizie storiche precise e certe.

La devozione a Sperlinga risale ai primi del 900 e si ricollega ad un episodio miracoloso: si stavano effettuando i lavori per la strada che collega Nicosia a Sperlinga e per scavare si usavano le mine, una di queste ad un tratto si inceppò e all’arrivo dei lavoratori, che erano giunti sul posto per controllare, scoppiò improvvisamente ferendoli. Alcuni di loro erano calabresi e incominciarono ad invocare una santa che essi veneravano, allora sconosciuta alla gente del luogo, Santa Liberata. I feriti guarirono, il miracolo avvenne dove oggi sorge una cappella dedicata alla santa all’entrata del paese.

Sono molte le persone che invocano Santa Liberata. Nella giornata della processione si effettua anche un pellegrinaggio notturno a piedi per i devoti nicosiani.

 


Condividi l'articolo su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: