Sperlinga, una donna rumena tenta il suicidio, ricoverata in gravi condizioni

Condividi l'articolo su:

[the_ad_group id=”1926″]

Si tratterebbe di un tentativo di suicidio quello posto in essere martedì 2 luglio da una badante rumena di 44 anni, in contrada Mandre tra i territori di Sperlinga e Villadoro.

La donna, una collaboratrice domestica, intorno alle 19 si è cosparsa il corpo con un liquido infiammabile e si è data fuoco. L’allarme è stato dato dai parenti della donna, sul posto è giunta un’autoambulanza del 118, ma viste le gravi condizioni della donna gli operatori hanno chiesto l’intervento dell’elisoccorso per il trasporto verso il centro grandi ustioni di Catania, dove attualmente è ricoverata in prognosi riservata.

Sull’episodio indagano i carabinieri della stazione di Sperlinga.

 


Condividi l'articolo su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *