Stefania Marino (PD): “Emergenza siccità a Pergusa: urge un tavolo tecnico per risolvere la crisi ambientale”

lago Pergusa sicciita
Condividi l'articolo su:

ASCOLTA QUESTO ARTICOLO

Vista la drammatica e urgente problematica di Pergusa, mi sarei aspettata che il sindaco del capoluogo si fosse attivato utilizzando tutti i canali istituzionali disponibili, coinvolgendo il commissario del Libero Consorzio, l’assessore regionale del Territorio e dell’Ambiente, la Protezione Civile, il presidente della Regione siciliana e il presidente del Consiglio dei Ministri, per affrontare la questione con urgenza“. Afferma in una nota l’on Stefania Marino, parlamentare del PD.

Stefania MarinoLe risorse per intervenire sono già disponibili, come confermato dal Ministro dell’Ambiente nella risposta all’interrogazione 5-01438 del 29 novembre 2023, in cui ha ribadito che i fondi necessari sono accessibili, dato che Pergusa è una riserva naturale.

Il sindaco avrebbe dovuto coinvolgere tutte le istituzioni interessate, programmando interventi a breve e lungo termine. Considerato che nulla è stato fatto fino ad ora, ritengo irrinviabile la convocazione di un tavolo tecnico da parte dell’Assessore Regionale del Territorio e dell’Ambiente, con la partecipazione di tutte le istituzioni competenti, per individuare una soluzione immediata e programmare interventi urgenti per la carenza d’acqua all’interno dell’invaso. È necessario rispondere prontamente al grido di allarme dei residenti e degli esercenti che denunciano l’invivibilità della frazione di Pergusa.

Il tavolo tecnico deve anche avere il compito di programmare una soluzione organica a lungo termine per avviare una risoluzione definitiva dei problemi del bacino di Pergusa. Pergusa è una risorsa preziosa e non può essere considerata un problema.

Nel mio ruolo di componente della Commissione speciale “Ecomafie e Illeciti Ambientali”, mi impegnerò affinché venga aperta un’inchiesta su eventuali illeciti ambientali. Mi auguro che questa mia richiesta, insieme al disperato appello dei residenti e degli esercenti, venga accolta con urgenza. Sollecito inoltre il Prefetto a dare seguito alle mie sollecitazioni“. Conclude la parlamentare ennese.


Visited 101 times, 1 visit(s) today

Condividi l'articolo su: