“Strada Gangi – San Mauro”: approvato dall’assessore Regionale, Marco Falcone, l’accordo istituzionale per l’attuazione del progetto

Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

A stretto giro di posta, subito dopo il decreto assessoriale per l’attuazione dell’intervento viario “Gangi- Castel Di Lucio”, per il quale è già iniziata l’attività di progettazione, è arrivato anche il Decreto n. 33/gab dell’Assessorato Regionale per le Infrastrutture e per la Mobilità, guidato dall’on. Marco Falcone, che riguarda le strade provinciali n.52 e n. 60, che collegano la comunità di Gangi a quella di San Mauro.

Il decreto sancisce l’Accordo Istituzionale regolante i rapporti tra la Regione Siciliana e la Città Metropolitana di Palermo, il Comune di Gangi, il Comune di Geraci Siculo e il Comune di San Mauro Castelverde, al fine di operare, insieme e in sincronia, per la concreta realizzazione del progetto.

Si tratta di un accordo di particolare importanza, che servirà, in tempi brevi, a mettere la parola fine ad un calvario durato troppi anni, causato da continui ammaloramenti dell’arteria di congiunzione tra Gangi, San Mauro Castelverde e la S.S. 113, là dove insistono, anche, importanti insediamenti agricoli.

Recentemente, la Città Metropolitana di Palermo ha avviato una prima manutenzione straordinaria tesa a risolvere alcune delle criticità del tracciato, ma l’intervento più corposo, che risolverà definitivamente i tanti deterioramenti della “Gangi-San Mauro”, verrà determinato da questo nuovo Accordo Istituzionale.

Il decreto assessoriale è stato approvato dopo che tutti gli  Enti interessati si sono espressi positivamente con i propri atti amministrativi in una corale sinergia tra Istituzioni, che ha permesso, in poco tempo, di approvare l’Accordo nel suo complesso.

Contiamo di mettere la parola fine ad anni di incuria e di difficoltà – commentano i Sindaci di Gangi, Geraci Siculo e San Mauro Castelverde – con un intervento che adesso ha contorni ben definiti e tangibili. Siamo pienamente soddisfatti – hanno continuato i Primi cittadini – perché l’intesa tra le Istituzioni è stata molto forte e ciò ha consentito di ottenere un risultato che, solo qualche mese fa, era  impensabile. Formuliamo un sincero ringraziamento, a nome nostro e delle comunità che rappresentiamo, al Presidente, on.Musumeci, e all’Assessore Marco Falcone, e, non ultimo, al dott. Vincenzo Marchingiglio, capo di gabinetto vicario dell’Assessore alle Infrastrutture, che ha tradotto, in atti amministrativi, l’accordo politico concordato. Un doveroso ringraziamento, per la puntuale approvazione degli atti di competenza, va anche al Sindaco Metropolitano di Palermo, prof. Leoluca Orlando”.

La progettazione dell’intervento sarà presto avviata a cura del Servizio 6, diretto dall’ing. Gaetano Laudani del D.R.T. dell’Assessorato Infrastrutture, per poi procedere all’inserimento del progetto nella Programmazione Regionale per dotarlo del relativo finanziamento. L’intervento, da una prima stima, dovrebbe essere di circa 8 milioni di euro.

 


Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

redazione

Redazione TeleNicosia.it fondata nel luglio del 2013. La testata è iscritta al Tribunale di Nicosia al n° 2/2013.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: