Studio rivela, per i giovani il lusso è benessere e digital detox

Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  


Studio rivela, per i giovani il lusso è benessere e digital detox


Non più prodotti costosi ed esclusivi, ma soprattutto vivere esperienze sorprendenti, godere di servizi di qualità e – se possibile – staccare la spina dalla connessione perenne del nostro tempo, ovvero attuare un ‘digital detox’ più o meno lungo. E’ il ritratto del ‘nuovo lusso’ che emerge da uno studio commissionato da Lexus USA su oltre 3.200 giovani americani, da quelli della Gen Z a Baby Boomers.


L’analisi dei risultati rivela come la maggior parte degli intervistati (56%) ritiene che il lusso sia meglio descritto come uno stile di vita fatto di esperienze piuttosto che una collezione di oggetti personali. Questa tendenza è destinata a continuare, poiché addirittura il 73% ritiene che l’identificazione del lusso con le esperienze rispetto agli oggetti personali sarà altrettanto, se non di più, importante nel prossimo decennio.



L’86 per cento degli intervistati da Lexus si aspetta che i marchi di lusso forniscano esperienze sorprendenti; dall’essere altamente reattivi alle esigenze dei clienti, fornendo un supporto esperto e concentrandosi sui dettagli; al tocco personale, come conoscere il nome e le preferenze del cliente e anche l’attenzione ai sensi, come il profumo, l’illuminazione e l’umore.


L’unicità sembra essere il tratto comune delle aspettative dei consumatori con una percentuale vicina al 100% di quanti si aspettano dai marchi di lusso nuove possibilità di personalizzazione in grado di soddisfare le loro richieste speciali. Ma è forte anche l’aspettativa sul fronte della sostenibilità con l’81% che si aspetta che i marchi di lusso abbiano processi di produzione rispettosi dell’ambiente.


Ma lo studio della casa automobilistica giapponese ha chiesto anche ai giovani di ‘guardare oltre’ provando a ipotizzare le forme del lusso nel 2050. E per gli intervistati i simboli saranno degni di un romanzo di fantascienza con previsioni di dispositivi per la lettura della mente, vacanze spaziali, auto volanti, tecnologie di registrazione dei sogni e dispositivi per l’impianto del cervello per aiutare la memoria.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.



[themoneytizer id="16037-28"] [themoneytizer id="16037-16"]


Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

redazione

Redazione TeleNicosia.it fondata nel luglio del 2013. La testata è iscritta al Tribunale di Nicosia al n° 2/2013.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: