Sull’ospedale di Leonforte dichiarazione del gruppo consiliare Avanti Uniti per Leonforte

Condividi l'articolo su:

Il gruppo consiliare Avanti Uniti per Leonforte, dopo la delibera sull’atto aziendale dell’Asp di Enna, ci invia una nota sulle condizioni dell’ospedale Ferro Branciforti Capra.

Il nuovo atto aziendale pubblicato l’11 settembre 2019 con delibera n. 1007 approvata dall’Asp di Enna, prevede un ulteriore piccolo passo indietro per l’ospedale FBC, delineandosi un ulteriore impoverimento del nostro nosocomio. Il nostro Ospedale perderà l’indipendenza del reparto di chirurgia da come si evince dall’organigramma allegato alla delibera, con il conseguente peggioramento del servizio per quanto riguarda la gestione delle emergenze/urgenze. Non si può solo per logiche numeriche scherzare sulla vita dei cittadini. Il Consiglio Comunale di Leonforte sarà chiamato il 30 settembre 2019 ha confrontarsi sulla problematica dell’ospedale e per capire le sorti del F.B.C..

Il nostro gruppo consiliare “Avanti Uniti per Leonforte” farà sentire la propria voce nelle sedi opportune per la difesa dell’ospedale e della salute dei cittadini, diritto imprescindibile di ogni persona! Si sono fatte negli anni diverse battaglie difendendo fortemente il diritto alla vita e alla salute di questo martoriato territorio e per questo l’Asp di Enna non può privarci di reparti o medici fondamentali per il buon funzionamento del Pronto Soccorso che è di fondamentale importanza per garantire l’emergenza e l’urgenza e quindi la vita dei cittadini.

Oggi vediamo l’ennesimo atto da parte della direzione dell’Asp di Enna che svilisce e mortifica un’intera comunità riducendo ancora di più i servizi e rendendo ancora più precari quelli che ci sono. Abbiamo assistito e continuiamo ad assistere ad un Pronto Soccorso che funziona a singhiozzo per mancanza di medici specialisti (anestesisti o radiologi) o di attrezzature idonee e funzionanti nonostante tutte le belle parole e promesse del direttore generale dell’Asp di Enna fatte nei mesi scorsi.

La demagogia non dovrebbe essere mai inseguita, ma va assolutamente ripudiata quando si tratta dei diritti vitali dell’uomo, per agire con schiettezza e verità.

Invitiamo tutta la cittadinanza a partecipare al Consiglio Comunale del 30 settembre 2019 alle ore 17 dove si discuterà di tale problematica. Noi non faremo nessuno sconto sulla vita e sulla salute della nostra comunità, Vogliamo quello che ci spetta di diritto !”.

a nome del gruppo “Avanti Uniti per Leonforte” il capo gruppo consigliere Angelo Leonforte

 


Condividi l'articolo su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *