“Tempo di cibo e solidarietà” è il progetto del Rotary Club di Nicosia per sostenere le famiglie in difficoltà economica

Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

La solidarietà ai tempi del coronavirus continua con diversi gesti soprattutto nei confronti delle famiglie bisognose colpite dalla crisi economica. In prima fila troviamo i club service, tra cui il Rotary.

Tra i progetti del Rotary Club di Nicosia, per l’anno sociale 2020-2021 presieduto da Francesco Gurgone, c’è il “Progetto F.A.S.T.” che vede come data di inizio il mese di ottobre. FAST è l’acronimo di Food And Solidarity Time, ovvero Tempo di Cibo e Solidarietà. Nasce con il contributo della Rotary Foundation. Infatti, dopo essere stato certificato e dopo che la domanda è stata ritenuta ammissibile, il Rotary nicosiano ha ottenuto la sovvenzione dalla commissione distrettuale per la Rotary Foundation.

Il progetto nasce dalla necessità di sostenere alcune famiglie in difficoltà economica dovuta agli effetti del covid-19 a causa della chiusura e sospensione di varie attività lavorative, con conseguente riduzione del reddito ed anche dalla necessità di supportare le attività produttive locali.

Il progetto riguarda l’intera area “Terre di Cerere” e quindi i territori di competenza dei Rotary Club di Enna, Nicosia e Piazza Armerina; ha la finalità di creare aggregazione e partecipazione tra i soci del Rotary, affiatamento e collaborazione con i soci Rotaract, prevenire i conflitti sociali e promuovere il Rotary.

Il progetto prevede l’approvvigionamento di prodotti alimentari di prima necessità per le famiglie, consentendo loro di liberare risorse per altri bisogni, inoltre, consentirà a fornitori locali di incrementare le vendite e la loro visibilità sul territorio, tutto questo con la partecipazione rotariana attiva, in collaborazione anche del Rotaract, per la preparazione delle confezioni e per la consegna con distribuzione porta a porta dei pacchi con le derrate alimentari.

Il Rotary Club di Nicosia ha preso in carico una ventina di famiglie bisognose di tutto il territorio che fa apo al club service, quindi non solo di Nicosia, ma anche di Capizzi, Sperlinga, Gagliano, Leonforte, Assoro, Agira e Nissoria. I beni alimentari verranno consegnati fino al mese di aprile 2021 con due consegne speciali durante le feste natalizie e pasquali.

Diversi i prodotti che verranno consegnati alle famiglie bisognose: caciotta fornita dalla ditta Ferrara di Villadoro. Involtini di suino, fettine di bovino e salsiccia di suino, fornite dalla ditta Glorioso di Nissoria. Conserva sott’olio fornita da “Il sole del sud” di Gagliano Castelferrato. Pasta fresca della ditta Raspanti di Nicosia. Salame della ditta “Sapori di campagna” di Gagliano Castelferrato. Semola di grano duro e lenticchie siciliane della ditta Virzì di Catenanuova. Biscotti da colazione della ditta Agozzino di Nicosia. Pasta prodotta dalla ditta Eag di Dittaino. Confezione da 12 uova della ditta Scavuzzo di Villadoro.

 


Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Sergio Leonardi

Sergio Leonardi è un giornalista nato a Messina. Laureato nel 1992 in Economia e Commercio. Con la passione per la statistica, informatica, storia, sport e politica. Tra i fondatori di telenicosia.it