Tre arresti per il naufragio del peschereccio ‘Nuova Iside’

Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

ARTICOLO PUBBLICATO IL 11 Febbraio 2021


PALERMO – Le indagini sull’affondamento del peschereccio ‘Nuova Iside’, avvenuto la sera del 12 maggio al largo della costa nord occidentale della Sicilia, hanno portato a tre arresti: in carcere sono finiti il Comandante e il terzo ufficiale di coperta della motonave ‘Vulcanello, C.G. e C.G., di 46 e 27 anni, rinchiusi negli istituti di pena di Poggioreale e Locri, mentre ai domiciliari è finito l’armatore, B.R., di 75 anni. Gli arresti, decisi dal gip del tribunale di Palermo, sono stati eseguiti dalla guardia costiera del capoluogo siciliano. 



Source link


Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

redazione

Redazione TeleNicosia.it fondata nel luglio del 2013. La testata è iscritta al Tribunale di Nicosia al n° 2/2013.