Tre vincitori e quattro menzioni d’onore per il premio internazionale di arti visive, cultura e solidarietà “Gino De Agrò – Città di Troina”

Condividi l'articolo su:

Saranno in sette, tra artisti e personalità eminenti che si sono distinte a vario titolo nel corso dell’anno, a ricevere sabato 29 giugno prossimo, nella cerimonia che si svolgerà alla ore 18.00, nella “Sala Giuseppe Lazzati” della Cittadella dell’Oasi, il Premio internazionale di arti visive, cultura e solidarietà “Gino De Agrò – Città di Troina”, istituito dal Comune in memoria dell’illustre cittadino troinese, uomo di grande generosità e cultura, intenditore e collezionista d’opere d’arte moderna e contemporanea e per promuove il valore dell’arte e della bellezza nel territorio della Sicilia interna.

Il comitato scientifico del Premio, presieduto dal direttore Paolo Giansiracusa e composto da Rocco Froiio, Stefano Puglisi, Lorenzo Basile e Giancarlo Germanà, ha reso noto i nomi dei premiati della prima edizione del riconoscimento, articolato in due diverse sezioni, rispettivamente dedicate a illustri accademici e nuove promesse artistiche e a quattro particolari figure, cui andranno speciali menzioni d’onore:

– ex equo per Filippo Scimeca, scultore e pittore palermitano e Domenico Difilippo, pittore e accademico emiliano, vincitori della sezione “Artisti di chiara fama internazionale”, cui andrà un premio di 3 mila euro;

– Shoaib Wazir, pittore, scultore e musicista pakistano, vincitore della sezione “Giovani artisti emergenti”, cui andrà un premio di 1.000 euro e la possibilità di allestire una mostra personale all’interno degli spazi espositivi del Polo Museale;

– a Gualtiero Ricciardi, presidente dell’Istituto Superiore di Sanità e Commendatore della Repubblica per le benemerenze in campo scientifico e sanitario, la menzione per la sezione “Scienza e medicina”;

– a Simona Lo Iacono, magistrato siciliano e scrittrice di successo pluripremiata, la menzione per la sezione “Letteratura”;

– a Sebastiano Lo Monaco, attore siciliano di teatro e di fiction italiane, la menzione per la sezione “Teatro”;

– a Sua Eccellenza Reverendissima Monsignor Corrado Lorefice, Arcivesco di Palermo, la menzione per la sezione “Solidarietà”.

Nel corso della cerimonia, che si aprirà con la presentazione del Premio da parte del professore Paolo Giansiracusa ed i saluti del sindaco Fabio Venezia, del presidente dell’Irccs Oasi Maria Santissima di Troina don Silvio Rotondo e di Maria Pia Santoro, moglie di Gino De Agrò, saranno rese note le motivazioni dell’assegnazione dei premi e delle menzioni, cui farà seguito la premiazione, intervallata dagli intermezzi musicali del “Quintet brass” e del “Monologo di Essien”, tratto dalla rivisitazione moderna de “Le supplici” di Eschilo, dell’IIS “Fratelli Testa” di Nicosia.

 


Condividi l'articolo su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *