Troina, l’ex convento di Sant’Agostino tra i monumenti da restaurare del “Progetto Alpe. L’Italia sopra i 600 metri” del Fai

Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Votate questo luogo simbolo della nostra comunità ed aiutateci a salvare questo convento straordinario e ricco di storia”.

È l’appello del sindaco Fabio Venezia ai cittadini troinesi e non solo, all’indomani dell’apertura della decima edizione del censimento “I luoghi del cuore”, che il Fondo Ambiente Italiano (FAI), in partnership con Intesa Sanpaolo Spa, promuove con l’obiettivo di difendere, valorizzare e recuperare il patrimonio storico, artistico e culturale italiano.

Quest’anno, nell’ambito del “Progetto Alpe. L’Italia sopra i 600 metri”, l’iniziativa che il FAI dedica alla tutela ed alla valorizzazione delle aree interne montane del Paese, con l’obiettivo di restituire i luoghi al loro originario aspetto, perché tornino a raccontare la loro storia e identità, è stato scelto l’ex convento di Sant’Agostino.

Il FAI ha selezionato Troina nell’ambito del Progetto Alpe. L’Italia sopra i 600 metri’ con l’intento di recuperare un monumento del nostro Borgo – spiega il primo cittadino – e noi abbiamo segnalato l’ex convento di Sant’Agostino, luogo simbolo della nostra comunità, a cui tutti i troinesi sono particolarmente legati. Chiediamo a tutti di mobilitarsi, votando con un semplice click sul sito ‘I luoghi del cuore’, coinvolgendo gli amici in questa importante iniziativa che contribuirà a salvare l’antico convento agostiniano”.

Fino al 15 dicembre prossimo, chiunque potrà dunque votare l’ex convento in modo aperto e gratuito, accedendo direttamente al sito www.iluoghidelcuore.it.

Il luogo che otterrà il maggior numero di voti, potrà beneficiare di un contributo per un intervento di tutela o valorizzazione, a fronte di un progetto da concordare con il FAI.

 


Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

redazione

Redazione TeleNicosia.it fondata nel luglio del 2013. La testata è iscritta al Tribunale di Nicosia al n° 2/2013.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: