Troina, nuova sede per il Centro Comunale di Protezione Civile e per il Distaccamento dei volontari dei Vigili del Fuoco

Condividi l'articolo su:

Nuova sede per il Centro Comunale di Protezione Civile e per il Distaccamento locale dei Volontari dei Vigili del Fuoco, all’interno dei locali comunali di IV Novembre, ex sede dell’Ufficio Tecnico, che saranno riqualificati grazie a un finanziamento regionale di 45 mila euro.

Ad annunciarlo il sindaco Fabio Venezia ed il vice sindaco ed assessore ai lavori pubblici Alfio Giachino: “Con queste somme che abbiamo voluto destinare alla sistemazione dell’ex Ufficio Tecnico – spiegano – , otteniamo contemporaneamente diversi obiettivi importanti: non solo doteremo queste importantissime realtà locali di idonee sedi per poter svolgere ancora al meglio le loro indispensabili funzioni ma, ospitando in maniera definitiva le sedi in uno stabile comunale, risparmieremo le somme che attualmente versiamo per l’affitto dei locali del Distaccamento dei Vigili del Fuoco, che andranno a vantaggio dell’Ente”.

Il Comune nei mesi scorsi, aveva infatti partecipato al bando emanato dal Dipartimento Regionale per le Autonomie Locali, relativo alla presentazione di progetti da finanziare con le risorse previste dalla misura “realizzazione di investimenti da parte degli Enti locali” dell’Asse 10 del Programma di Azione e Coesione della Sicilia (Programma operativo complementare) 2014/2020, presentando la proposta di manutenzione straordinaria dell’edificio, volta alla riduzione dei consumi energetici.

Il progetto, ammesso in graduatoria, sulla scorta del decreto che prevede che a ciascun comune vengano ripartire risorse pari al 10% dello stanziamento dei trasferimenti correnti, ha ottenuto una somma già iscritta in bilancio di 45.603,87 euro, che consentirà la riqualificazione energetica e funzionale dell’immobile, creando degli ambienti consoni per essere utilizzati come sede della Protezione Civile e dei Vigili del Fuoco.

Terminati i lavori e collocati nella nuova sede i Vigili del Fuoco e la Protezione Civile – precisano  il primo cittadino e il vice sindaco – , ultimeremo la realizzazione di un polo comunale del soccorso e della sicurezza, collocando insieme, all’interno dello stesso isolato del quartiere Arcirù e dei fabbricati di proprietà comunale, la stazione dell’Arma dei Carabinieri, il Comando della Polizia Municipale, la Protezione Civile, i Vigili del Fuoco e, a non più di 150 metri di distanza, la sede del locale presidio medico-sanitario dell’Asp 4 di Enna”.

 


Condividi l'articolo su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *