Troina, sequestrata dai carabinieri una piantagione di canapa indiana

Condividi l'articolo su:

Continuano i controlli dei Carabinieri della Compagnia di Nicosia e dello Squadrone Eliportato Cacciatori “Sicilia” che da mesi stanno battendo palmo a palmo tutta l’area dei Nebrodi a nord della provincia di Enna ed al confine con il messinese.

Il controllo straordinario del territorio, finalizzato al contrasto dei reati in materia di stupefacenti, ha riguardato l’area rurale del Comune di Troina.

L’esito del servizio ha permesso di rinvenire ben nascosta dalla fitta vegetazione una coltivazione di canapa indiana. La piantagione, alimentata da un sistema d’irrigazione artigianale ma temporizzato, era composta da circa 80 piante in piena fioritura, pronte per essere raccolte, essiccate e immesse nel mercato.

I Carabinieri hanno proceduto al sequestro della sostanza stupefacente e alla distruzione della coltivazione. Già nei mesi precedenti l’attività di controllo del territorio svolta in maniera sinergica dalla Compagnia Carabinieri di Nicosia e dallo Squadrone Cacciatori aveva permesso di rinvenire nel territorio del comune di Centuripe un’ulteriore piantagione di canapa composta da circa 40 piante. I servizi di controllo delle aree rurali e pedemontane della giurisdizione continueranno incessantemente nei prossimi mesi per garantire sicurezza e porre freno alla recrudescenza di tale fenomenologia criminale.

 


Condividi l'articolo su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *