Un nuovo corso di laurea porta la Kore di Enna a Siracusa e a Gela

Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

ARTICOLO PUBBLICATO IL 23 Giugno 2021

Per chi vuole studiare da ingegnere e nello stesso tempo cogliere le più appaganti  sensibilità sociali in ambito green, la Kore di Enna lancia un nuovo corso di laurea unico nel suo genere: si tratta di Ingegneria del costruito e della sostenibilità ambientale, un corso di studi immediatamente professionalizzante che assicura già dal primo anno un rapporto strettissimo con il mondo del lavoro.

E infatti il corso di laurea si svilupperà soprattutto a Siracusa e a Gela, in collaborazione con le aziende che a livello globale, come la nostra ENI, sono impegnate in programmi di riconversione industriale e di recupero ambientale di straordinaria portata.

Ad essere coinvolti nel piano di studi del nuovo corso di laurea sono anche i temi della riqualificazione energetica, della sicurezza nei luoghi di lavoro, dell’edilizia sostenibile: tutti temi fondamentali nei piani di sviluppo strategici dei prossimi anni, tra i quali il più celebre PNRR.

In questo corso il rapporto tra studio e attività pratiche è così stretto da esservi previsti ben 114 crediti, sui complessivi 180 necessari a conseguire la laurea, dedicati al tirocinio nei siti aziendali (almeno 48) e nei laboratori (almeno 66). Proprio per questo gran parte del percorso formativo si svilupperà nel polo industriale di Siracusa e nel centro ENI di Gela, dove la Kore intende portare una presenza potenzialmente più ampia di quella limitata ad un solo corso di laurea.

L’unico neo di questo corso è il numero ristretto di studenti che saranno ammessi: soltanto 100, in ordine di presentazione della domanda di immatricolazione e mediante prova attitudinale.

 

 


Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

redazione

Redazione TeleNicosia.it fondata nel luglio del 2013. La testata è iscritta al Tribunale di Nicosia al n° 2/2013.