Vaccinazione a Nicosia. Pericolosi assembramenti in ospedale, come mai non parte il nuovo hub vaccinale?

Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

ARTICOLO PUBBLICATO IL 16 Maggio 2021

Il Comune di Nicosia è al secondo posto, secondo i dati dell’Asp di Enna, per numero di vaccinati in provincia. Purtroppo però i tempi di attesa sotto il sole ed i pericolosi assembramenti presso l’ospedale Basilotta, sono gli inconvenienti che al più presto andranno risolti.

Da qualche giorno è pronto il centro hub vaccinale a Nicosia. L’amministrazione comunale, d’intesa con la direzione generale dell’Asp di Enna, ha allestito un funzionale e moderno centro vaccinale presso la tensostruttura del campo sportivo Stefano La Motta.

È stato un impegno finanziario importante per le casse comunali, il suo utilizzo dovrebbe risolvere numerosi problemi ai cittadini nicosiani e del circondario: più velocità di esecuzione, meno resse e file e quindi più sicurezza e confort.

Attendiamo con molta pazienza il via dall’Asp di Enna, ma è necessario accelerare le procedure burocratiche.

Cosa direbbe il generale Figliuolo di questa situazione con un hub vaccinale praticamente nuovo ed inutilizzato e gli assembramenti presso un’altra struttura che non può certo reggere i ritmi frenetici di questa vaccinazione di massa?

 


Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Sergio Leonardi

Sergio Leonardi è un giornalista nato a Messina. Laureato nel 1992 in Economia e Commercio. Con la passione per la statistica, informatica, storia, sport e politica. Tra i fondatori di telenicosia.it