Vaccino Covid in Italia, è il V-day

Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  


Vaccino Covid in Italia, è il V-day


E’ il V-day. Prende il via oggi in Italia il piano di vaccinazione contro Covid-19. L’iter è partito dall’ospedale Spallanzani di Roma dove ieri è arrivato, scortato dai carabinieri, il furgone con le 9.750 dosi di vaccino Pfizer-Biontech proveniente dal Belgio. Poi lo smistamento delle dosi tra le varie regioni con l’operazione Eos messa in campo dalla Difesa per il trasporto e la distribuzione dei vaccini sul territorio nazionale. L’intero piano è stato predisposto per garantire il mantenimento della catena del freddo.


Vaccino Covid, lo smistamento delle dosi verso le Regioni



I primi cinque operatori sanitari dello Spallanzani che questa mattina riceveranno il vaccino anti Covid sono “Alessandra Vergori (medico infettivologa), Alessandra D’Abramo (medico infettivologa), Omar Altobelli (operatore socio sanitario-Oss), Maria Rosaria Capobianchi (biologa, microbiologia e virologia) e Claudia Alivernini (infermiera)” ha comunicato l’Unità di Crisi Covid-19 della Regione Lazio.


Walter Ricciardi nei giorni scorsi ha ricordato la tempistica. “Prima si vaccinerà il personale sanitario, poi i pazienti delle Rsa, i pazienti ultraottantenni, i pazienti anziani al di sotto degli 80 anni, poi tutta la popolazione” ha detto il consulente del ministro della Salute per l’emergenza coronavirus.


Le Regioni si sono preparate a questo cruciale appuntamento, “una campagna di vaccinazioni senza precedenti” come ha sottolineato ancora ieri il premier Giuseppe Conte. Una campagna alla quale è stato dato il titolo ‘L’Italia rinasce con un fiore’, con il simbolo delle primule, come la forma dei padiglioni “dove tutti coloro che lo vorranno potranno andarsi a vaccinare” ha detto due settimane fa il commissario straordinario all’emergenza coronavirus, Domenico Arcuri, presentando la campagna.


Ieri in Italia sono stati resi noti 10.407 nuovi contagi da coronavirus, secondo i dati contenuti nel bollettino della Protezione Civile diffuso dal ministero della Salute. Sono stati inoltre registrati altri 261 morti che portano il totale a 71.620 dall’inizio dell’emergenza legata all’epidemia.


Il V-day oggi scatta anche in Europa, anche se alcuni Paesi come Slovacchia, Ungheria e in Germania la Sassonia-Anhalt hanno già iniziato. “Le giornate di vaccinazione sono un toccante momento di unità”, ha sottolineato la presidente della Commissione Europea, Ursula Von der Leyen. “Cominciamo a voltare pagina rispetto ad un anno difficile”, ha detto, “il vaccino è la via di uscita dalla pandemia”.


Il ministero della Salute ha precisato in una nota che “le dosi di vaccino consegnate a tutti i Paesi europei per il 27 dicembre sono in numero ‘simbolico’. La distribuzione vera e propria inizierà dalla settimana che inizia il 28 dicembre e all’Italia arriveranno circa 470mila dosi ogni settimana”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.





Source link


Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

redazione

Redazione TeleNicosia.it fondata nel luglio del 2013. La testata è iscritta al Tribunale di Nicosia al n° 2/2013.