Vaccino Sputnik, Pregliasco: "Esame sia rapido ma attendere Ema"

Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  


Il virologo: “Ok a vaccino non può basarsi solo su dati rivista scientifica, servono esame dossier e ispezione siti produttivi”

alternate text
(Afp)
(Adnkronos)

“Non ho dubbi che” il vaccino russo Sputnik contro Covid-19 “sia un prodotto di ottima qualità, e che questo aspetto possa e debba essere valutato rapidamente”. Ciò premesso, “a mio avviso dobbiamo attendere Ema”, cioè il via libera ufficiale dell’Agenzia europea del farmaco. Lo dichiara all’Adnkronos Salute Fabrizio Pregliasco, virologo dell’università degli Studi di Milano, che su ‘Sputnik V’ dice no a corse in avanti come quella dell’Ungheria o quella annunciata dalla Repubblica Ceca. Autorizzazioni d’emergenza che ‘bypassano’ l’ente regolatorio Ue e alle quali, secondo l’esperto, l’Italia non dovrebbe ricorrere.


Leggi anche
  • Vaccino Sputnik, Lopalco: “Senza ok Ema non è opzione per Paesi Ue”

L’analisi effettuata dalle agenzie del farmaco è “una valutazione più ampia rispetto a quella basata sui risultati di uno studio scientifico, ancorché pubblicato su una rivista importante come ‘The Lancet’ – osserva Pregliasco – Si tratta di esaminare un dossier, con dati più completi di quelli riassunti da un articolo scientifico. Inoltre – precisa il direttore sanitario dell’Irccs Galeazzi di Milano – credo sia necessaria anche un’ispezione dei siti produttivi”.



Source link


Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

redazione

Redazione TeleNicosia.it fondata nel luglio del 2013. La testata è iscritta al Tribunale di Nicosia al n° 2/2013.