Via libera dell’Ars al terzo mandato per i sindaci dei Comuni con meno di 5.000 abitanti, 9 i comuni ennesi interessati

Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Sono due le principali novità introdotte nella legge di riforma degli Enti locali che l’Ars ha varato nel pomeriggio del 10 febbraio. Nei Comuni con meno di 5.000 abitanti i sindaci potranno essere eletti per tre mandati consecutivi anziché per due. E in quelli chiamati al voto durante la pandemia il numero di firme da raccogliere sarà ridotto.

Sono in tutto 210 o comuni siciliani coinvolti da questa norma del terzo mandato, in provincia di Enna sono 9: Aidone, Assoro, Calascibetta, Catenanuova, Cerami, Gagliano, Nissoria, Sperlinga e Villarosa.

Tra le nuove norme inserite nella legge regionale, fra le altre, regole per la nomina di esperti (ad esempio il divieto di indicarne negli ultimi sei mesi del mandato) e lo stop al commissariamento dei Comuni che non approvano il rendiconto di gestione, mentre resta lo scioglimento per chi non approva il bilancio di previsione.

L’Ars ha poi deciso, dopo un lungo e teso dibattito e contro il parere del governo, di rinviare per l’ennesima volta il voto per le ex Province. Si celebrerà entro il trentesimo giorno dopo le amministrative di quest’anno.

 


Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

redazione

Redazione TeleNicosia.it fondata nel luglio del 2013. La testata è iscritta al Tribunale di Nicosia al n° 2/2013.