Zanardi, ore di ansia: il campione è gravissimo

Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

ARTICOLO PUBBLICATO IL 20 Giugno 2020


Zanardi, ore di ansia: il campione è gravissimo

(Immagine di Zanardi credits: Fotogramma /Ipa)


Ore di ansia per Alex Zanardi, ricoverato da ieri in terapia intensiva e in condizioni gravissime dopo un incidente avvenuto mentre il campione gareggiava con la sua handbike. “Le condizioni di salute di Alex Zanardi sono gravissime”, recitava il secondo bollettino diffuso poco prima delle 22,30 di ieri dal policlinico di Santa Maria alle Scotte di Siena. La direzione sanitaria dell’Azienda ospedaliero-universitaria senese ha infatti precisato che “l’intervento neurochirurgico e maxillo-facciale a cui è stato sottoposto l’atleta, a causa del grave trauma cranico riportato, è iniziato poco dopo le 19 e si è concluso poco prima delle 22″. “Il paziente è stato poi trasferito in terapia intensiva, in prognosi riservata – aggiungeva il bollettino – Le sue condizioni di salute sono gravissime”. L’intervento in sala operatoria è stato diretto dal dottore Giuseppe Oliveri, primario della neurochirurgia. Il terzo bollettino medico dell’ospedale sarà diffuso in base all’evoluzione del paziente non prima delle 10.30 di questa mattina.


L’incidente stradale in cui è rimasto coinvolto Zanardi è avvenuto in provincia di Siena verso le 16.45 di ieri. L’ex pilota di Formula Uno si trovava in Val d’Orcia per una delle tappe della staffetta tricolore di “Obiettivo 3”, progetto di avviamento allo sport per atleti disabili, che vede tra i partecipanti atleti paralimpici in handbike, bici o carrozzina olimpica. Mentre con la sua handbike percorreva la Strada provinciale 146 ‘di Chianciano’, nel comune di Pienza, all’altezza del km 39+800, nei pressi del bivio per la località Sant’Anna in Camprena, si è verificato l’incidente con un autotreno che procedeva in direzione opposta.



Il ct Valentini: “Ha sbagliato Alex”


Secondo una prima ricostruzione da parte dei carabinieri, Zanardi, mentre percorreva un tratto in lieve discesa, a una curva, per cause al momento imprecisate, avrebbe perso il controllo del suo mezzo e sarebbe scivolato sulla corsia opposta, andando a sbattere contro la parte anteriore di una motrice dell’autotreno. Nell’urto Zanardi ha battuto violentemente la testa.


L’atleta è stato trasportato ieri con l’elisoccorso Pegaso in condizioni gravissime, privo di coscienza, al policlinico Santa Maria alle Scotte di Siena, dove è giunto alle 18. “E’ stato subito preso in cura dai professionisti del pronto soccorso, valutato in shock room e le sue condizioni sono gravissime per il forte trauma cranico riportato” ha riferito il bollettino diffuso dal policlinico universitario senese mentre era in corso l’intervento chirurgico.


La Procura di Siena ha aperto un fascicolo sull’incidente, in cui, secondo quanto apprende l’AdnKronos, si ipotizza il reato di lesioni gravissime da incidente stradale, in base all’articolo 590 bis del codice penale. I carabinieri, coordinati dal pm, nel frattempo, hanno acquisito almeno un video amatoriale che avrebbe ripreso il momento del tragico incidente. I militari dell’Arma stanno eseguendo anche verifiche sulle modalità organizzative della manifestazione “Obiettivo 3” al fine di accertare se la corsa si svolgeva in idonee condizioni di sicurezza.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.




Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

redazione

Redazione TeleNicosia.it fondata nel luglio del 2013. La testata è iscritta al Tribunale di Nicosia al n° 2/2013.