ZES. Giarrizzo (M5S): “Opportunità per attrarre investimenti esteri e richiamare cervelli in fuga”

Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Le ZES sono una grande opportunità per i territori, non solo per le imprese locali, ma anche per attrarre investimenti dall’estero. Così, anche per richiamare i cosiddetti cervelli in fuga che vogliono ritornare in Italia e che hanno acquisito alte professionalità che vogliono reinvestire nei territori da cui provengono”. Così, il Vicepresidente della commissione Attività produttive alla Camera, il deputato Andrea Giarrizzo a margine dell’evento organizzato dal M5S “Mezzogiorno di ZES” al quale sono intervenuti anche la Sottosegretaria al Ministero della Transizione Ecologica Ilaria Fontana e la Sottosegretaria per il Sud Dalila Nesci.

A Roma, ormai da diverso tempo, stiamo lavorando assiduamente con il Movimento 5 Stelle per potenziare e far partire prima possibile le ZES in Sicilia. Personalmente, ho portato avanti un grande lavoro in commissione Attività produttive, soprattutto su tutta la parte di rilancio territoriale. Ma non solo, proprio nella logica di attrarre i nostri cervelli emigrati all’estero e per far restare in Italia quelli che sono già rientrati, è noto il mio impegno con l’emendamento presentato all’ultima legge di bilancio sui lavoratori rimpatriati e adesso sto depositando un altro emendamento, al prossimo decreto, per fare in modo che anche docenti e ricercatori possano tornare nel nostro Paese con nuove agevolazioni. Inoltre, è noto il mio incessante impegno affinché’ l’Intera area di Dittaino venisse inserita tra le ZES. Due le aree della Provincia di Enna inserite tra le Zone Economiche Speciali: Troina e, appunto l’Area Industriale di Dittaino”.

Infine, recentemente, – conclude il deputato Giarrizzo – abbiamo anche consegnato delle proposte per migliorare questa importante possibilità di sviluppo per il nostro territorio al Ministero per il Sud. Serve immediatamente un’accelerazione nell’attuazione concreta nel Sud Italia delle Zone Economiche Speciali, prima di tutto nominando i nuovi commissari e, quindi, anche per investire ulteriori fondi nell’importantissimo strumento a favore di imprese e interi territori”.

 


Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

redazione

Redazione TeleNicosia.it fondata nel luglio del 2013. La testata è iscritta al Tribunale di Nicosia al n° 2/2013.