A Regalbuto i carabinieri della Compagnia di Nicosia sequestrano un fucile e munizioni, denunciato un uomo

Carabinieri Regalbuto
Condividi l'articolo su:

Recentemente, i Carabinieri della Compagnia di Nicosia, in sinergia con lo Squadrone Eliportato “Cacciatori Sicilia”, hanno condotto un’ampia operazione di controllo a Regalbuto. L’obiettivo principale era contrastare i reati legati alle armi e alle munizioni. Durante l’operazione, sono state eseguite perquisizioni domiciliari e personali su alcuni individui locali.

Il risultato di queste operazioni ha portato alla denuncia di un uomo locale di 48 anni presso la Procura della Repubblica di Enna. L’uomo è sospettato di non aver comunicato il cambio di luogo di custodia delle armi e di detenzione illegale di munizioni. Durante la perquisizione domiciliare, effettuata nella sua abitazione rurale situata in contrada Manche, è stato rinvenuto un fucile da caccia calibro 12. Per quest’arma, l’uomo non aveva comunicato il cambio di luogo di custodia. Inoltre, sono state trovate 130 munizioni di vario calibro detenute illegalmente. Il materiale rinvenuto è stato sequestrato a disposizione della Procura della Repubblica di Enna.

È fondamentale prestare la massima attenzione nel settore delle armi, che possono essere utilizzate come strumenti di offesa ingiustificata e illegale. In questo contesto, si registrano diversi e recenti provvedimenti di detenzione di armi e munizioni, emessi dalla Prefettura di Enna su proposta del Comando Provinciale, nei confronti di soggetti precedentemente autorizzati al loro possesso, ma che non soddisfano più i requisiti di affidabilità richiesti.



Condividi l'articolo su: