Anello “Su sport e turismo si rafforza il legame Palermo-New York”

20240422 1700
Condividi l'articolo su:

20240422 1700

NEW YORK (STATI UNITI) (ITALPRESS) – Con gli incontri tenuti a New York “metteremo in piedi un importante progetto che darà visibilità alla città di Palermo”. Così l’assessore al Turismo e allo Sport del Comune di Palermo, Alessandro Anello, all’Italpress, in merito alla missione istituzionale dell’Amministrazione negli Stati Uniti. Anello è stato a New York insieme al sindaco del capoluogo siciliano Roberto Lagalla e all’assessore comunale all’Urbanistica Maurizio Carta, e poi a Washington. Nella Grande Mela l’assessore allo sport ha incontrato Paul Jeffries, direttore esecutivo della Fondazione del City Group. “Abbiamo parlato – ha spiegato Anello – della riqualificazione di alcune aree da adibire a sport di comunità. Il club riqualifica, l’amministrazione comunale che mette a disposizione le aree e le associazioni sul territorio le gestiranno. E’ un’importante iniziativa che a New York ha già dato i suoi frutti perchè in città ci sono ben 54 aree e altre 25 ne verranno fuori. La società, che è collegata con il Palermo Calcio, ha tutto l’interesse ad avere l’opportunità di riqualificare le aree da mettere a disposizione della città”. Un progetto, ha spiegato, che “con l’assessore Carta abbiamo deciso di portare avanti individuando le aree da prendere in considerazione che in prospettiva saranno almeno una decina. Inizieremo – ha evidenziato – con un paio di queste e poi, step by step, procederemo con la riqualificazione complessiva delle dieci aree”.
Una missione anche sul piano turistico, per promuovere gli scambi tra le città. “Da assessore al Turismo – ha detto Anello – sono riuscito a continuare l’attività di collegamento con i vertici della Neos, la società che da giugno gestirà i voli diretti Palermo-New York fino a settembre. Stiamo cercando di insistere per arrivare fino a dicembre”.
Negli Stati Uniti Anello ha anche incontrato le comunità degli italiani che vivono a New York e a Washington. In particolare, l’assessore al Turismo ha avuto un incontro con l’associazione Osdia (Order Sons and Daughters of Italy in America), la più grande organizzazione degli Stati Uniti a supporto dei discendenti italiani. “E’ una comunità considerata tra le più importanti in America – ha sottolineato – e ha una sede a Palermo. Abbiamo attivato un nuovo percorso che vedrà una collaborazione tra Osdia e l’amministrazione comunale. E’ prevista anche la possibilità che Osdia possa arrivare a Palermo agli inizi di maggio. Riusciamo così a mettere in piedi questo importante progetto che darà riqualificazione e visibilità alla città”.

– Foto Italpress –

(ITALPRESS).


Condividi l'articolo su: