Calcio Prima categoria. Goleada casalinga del Nicosia contro la Branciforti – VIDEO

Condividi l'articolo su:

Il treno Nicosia in casa è inarrestabile ed anche nella ventesima giornata del campionato di Prima categoria giocata al Raimondi di Gangi la regola è state mantenuta. Questa volta a sprofondare sotto una pioggia di reti è la malcapitata Branciforti, in lotta per non retrocedere, la squadra di Leonforte è stata superata nettamente dai biancorossi di mister Picone per 6-0.

Mister Picone schiera in campo il Nicosia con: Scardino, Pittera, Siragusa, Nocito, Conticello, Chulia Perez, Saidy, Bella Barry, Garriga, Vincenzo Burrafato, Muraglia.

La Branciforti si schiera con: Cigna, Buscemi, Castellana, Russo, Issah, Faraci, Campagna, Chiavetta, Torcetta, Varveri, Zouine.

Dopo una fase di controllo, al Nicosia viene assegnato dopo 18 minuti un calcio di rigore per un atterramento in area di Saidy ad opera di Issah. Si incarica del tiro l’argentino Nocito che al 20’ porta in vantaggio il Nicosia e segna la sua sesta rete personale in campionato. Al 25’ Muraglia ruba palla si invola sulla sinistra entra in area e confeziona un assist perfetto per Bella Barry che non può fare altro che insaccare alle spalle di Cigna. Passano appena tre minuti e ancora Bella Barry insacca di testa un pallone, servito perfettamente dalla destra da Garriga. Il primo tempo si chiude sul 3-0 per i padroni di casa.

Alla ripresa dopo otto minuti Garriga sulla sinistra compie una discesa incredibile, entra in area e con un tocco scavalca il portiere, il pallone viene toccato dall’accorrente Varveri, il giocatore rossonero lo mette alle spalle del suo portiere, ma il merito del gol è tutto dell’argentino Carlos Manuel Garriga. Al 57’ arriva il quinto gol frutto di un’azione tutta in verticale del Nicosia, Pittera scambia con Saidy che a sua volta serve Garriga, l’attaccante restituisce il pallone a Saidy che con un diagonale rasoterra supera il portiere Cigna. La sesta ed ultima rete del match è opera di Edoardo Leanza, subentrato a Saidy, il giovane biancorosso ruba palla a Buscemi dal limite dell’area e con il sinistro segna la sua prima rete stagionale, festeggiato dai compagni in campo e dall’intera panchina biancorossa.

Il Nicosia vola in classifica ed ora con 32 punti sale al quarto posto in piena zona play-off. Nel prossimo turno, sabato 25 febbraio, affronterà fuori casa a San Cataldo la Master Pro, attualmente settima con 30 punti, all’andata i sancataldesi,  dopo una rocambolesca partita, pareggiarono 3-3 in casa del Nicosia, unici due punti persi al Raimondi dai biancorossi in questa stagione.



Condividi l'articolo su: