Ciclismo. Si è disputata a Nicosia la VIII Granfondo e Mediofondo Valdemone – FOTO e VIDEO

Condividi l'articolo su:

Domenica 15 maggio le strade di Nicosia e del circondario hanno rivisto i ciclisti della Coppa Sicilia disputare la VIII edizione della Granfondo Mediofondo Valdemone, quarta prova del campionato regionale. La gara è stata organizzata dall’ASD Ruota Libera Nicosia sotto l’egida della Federazione Ciclistica Italiana. Anche in questa edizione l’organizzazione è stata coadiuvata per l’assistenza tecnica dall’Associazione Veicoli Storici di Nicosia, che ha messo a disposizione diverse autovetture, per la giuria, i giudici di gara, stampa e fotografi al seguito.

Come nelle ultime edizioni da piazza Garibaldi a Nicosia è partita la gara con un nuovo percorso e con oltre 240 ciclisti iscritti. Il percorso è stato impegnativo, la gara ha attraversato i territori di ben quattro Comuni: Nicosia, Leonforte, Calascibetta e Sperlinga.

Il circuito di 73 km iniziava da piazza Garibaldi a Nicosia con una partenza ad andatura controllata per circa 4,5 km. La partenza vera propria è avvenuta dal Ponte Fiumetto ed è proseguita verso Leonforte, poi verso Pirato, la riserva di monte Altesina, Erbavusa e poi verso la statale che porta nuovamente a Nicosia per completare il percorso della Mediofondo. Mentre per chi ha voluto completare la Granfondo è stato previsto un secondo giro ripassando da Leonforte. Il Gran Premio della Montagna è stato posto sul monte Altesina.

La Mediofondo si è svolta su un percorso di 73,698 km., con un dislivello di 1.392 metri ed è stata vinta in 2 ore, 6 minuti e 2 secondi da Biagio Giannì della ASD Etna Spirit, secondo posto a 20 secondi per Mario Spampinato della ASD Iron Bike Paternò e terzo posto per Andrea Messina della ASD Probike Ramacca.

La Granfondo Valdemone si è svolta su un percorso di 132,014 km., con un dislivello di 2.463 metri ed è stata vinta in tre ore, 43 minuti e 51 secondi da Stefano Bartolotta della Grasso Villanti, vincitore anche del Gran Premio della Montagna. Secondo posto a sette minuti e 32 secondi Antonino Ruvolo della ASD Team Nuova Avir e terzo posto per Pasquale Ventrice della ASD Kratos Red.

I tre ciclisti sono stati premiati da Stefania Mancuso, nipote dell’imprenditore nicosiano Nino Rizzo a cui è dedicato il V Memorial e dai familiari, moglie e due figlie, di Salvatore Pidone, un grande appassionato di ciclismo ed un socio dell’ASD Ruota Libera Nicosia a cui è dedicato il II Memorial. I familiari commossi hanno ringraziato gli organizzatori per aver ricordato il loro congiunto scomparso.

 


Condividi l'articolo su: