Il 16 giugno al Pronto soccorso dell’Umberto I di Enna si inaugura la Baby Room

Condividi l'articolo su:

Il prossimo venerdì 16 giugno 2023, alle ore 12, presso i locali del Pronto Soccorso dell’Umberto I di Enna , sarà inaugurata la Baby Room, spazio per l’emergenza dedicato ai piccoli pazienti che afferiscono al Pronto Soccorso dell’Ospedale Umberto I di Enna. La stanza consentirà ai pazienti più piccoli di attendere la visita o l’esame diagnostico in un ambiente accogliente e confortevole. Presenzierà l’inaugurazione il Prof. Giuseppe Vecchio, Garante per l’Infanzia della Regione Sicilia. L’evento sarà allietato dallo spettacolo dell’AssociazionePer un mondo di sorrisi”.

L’iniziativa è promossa dalla direzione dell’ASP di Enna in collaborazione con le strutture interessate. Per il commissario, Francesco Iudica, “Continua il percorso di umanizzazione degli spazi e delle modalità di assistenza portato avanti dall’Azienda e dalle Unità Operative dei servizi ospedalieri e territoriali.

La dott. Anna Maria Millauro, responsabile dell’Unità Operativa di Pediatria, sottolinea: “La Baby Room sarà apprezzata dai giovanissimi pazienti e dai loro familiari perché coglie le necessità di confort della fascia più giovane della popolazione che giunge al Pronto Soccorso. Siamo onorati di presentarla con la partecipazione del Garante dell’Infanzia per la Regione Sicilia”.

Il dott. Renato Valenti, Direttore del Pronto Soccorso, evidenzia a sua volta: “Poter gestire i nostri piccoli pazienti in spazi dedicati era un obiettivo che perseguivamo da tempo. Ringrazio, assieme ai coordinatori Mario Vitale e Salvatore Restivo, che mi hanno supportato nel progetto, tutti coloro che l’hanno reso possibile e in particolar modo la Direzione Generale per la sensibilità dimostrata”.

I due primari, Millauro e Valenti, a nome dell’ Azienda, esprimono il ringraziamento a tutti gli sponsor che, in vario modo, si stanno occupando della Baby Room e del Reparto di Pediatria: tra gli altri (l’elenco  continua ad arricchirsi), Karma, Gogòl di Mauro Todaro, lo scenografo Paolo Previti.



Condividi l'articolo su: