Il Comune di Enna commemora al Belvedere Marconi i deportati ennesi nel “Giorno della memoria”

Enna Belvedere Marconi
Condividi l'articolo su:

Il prossimo 27 gennaio 2023, in occasione della giornata della memoria dedicata al ricordo delle vittime dell’Olocausto, il Comune di Enna, alla presenza delle autorità civili e militari e di una delegazione di studenti composta da una classe quinta  e una classe di terza media per ogni istituto comprensivo, presso il Belvedere Marconi alle ore 12,00, renderà omaggio agli unici tre concittadini assassinati nei campi di concentramento nazisti, con l’apposizione sul selciato di una targa commemorativa.

Voglio innanzi tutto ringraziare per la disponibilità e il sostegno dato all’iniziativa – commenta l’Assessore alla Cultura, Rosalinda Campanile – i componenti della Commissione Toponomastica del Comune, all’interno della quale è nata l’idea di ricordare i deportati ennesi, e l’ANPI di Enna, nella persona del suo presidente Renzo Pintus”.

Con l’apposizione di questa targa – prosegue poi l’assessore Campanile – vogliamo tenere viva la memoria di una tragedia lontana nel tempo che, tuttavia, deve restare sempre viva nei nostri cuori. Anche per questa ragione invito tutta la cittadinanza a partecipare a questo importante momento”.

Tenere accesa la fiammella della memoria – aggiunge il sindaco di Enna, Maurizio Dipietro – è il miglior servizio che, come istituzione e come semplici cittadini, possiamo offrire alle future generazioni, affinché abbiano sempre coscienza di ciò che è avvenuto nei lager nazisti e si facciano anch’esse portatrici del ricordo di chi non scampò a quella insensata furia omicida”.



Condividi l'articolo su: