Il prefetto Matilde Pirrera ha dato il suo saluto, prima del trasferimento alla Prefettura di Siena

Condividi l'articolo su:

Nella mattina del 2 marzo il prefetto di Enna, Matilde Pirrera, ha rivolto, presso il salone di rappresentanza della Prefettura, in vista del suo trasferimento disposto dal consiglio dei ministri presso la Prefettura di Siena, un saluto a tutte le autorità civili e militari e ai rappresentati delle articolazioni della società civile e del volontariato della provincia.

Nel corso del saluto, il prefetto ha ripercorso quanto realizzato insieme in questi anni, anche alla luce della concomitante emergenza sanitaria provocata dal Covid-19, in piena sinergia con tutte le predette articolazioni istituzionali e sociali, nel contempo, ha ringraziato tutto il personale della Prefettura.

Allo stesso modo, il Prefetto ha voluto rivolgere un saluto a tutti i cittadini di questa provincia.

Cari Concittadini,
tre anni fa assumevo le funzioni di Prefetto della Provincia di Enna ignara che, dopo pochi mesi, la vita di tutti nel mondo sarebbe stata profondamente sconvolta da una gravissima pandemia.
Conoscere questo territorio, dove sono nata, ha reso più facile affrontare questi tristi anni.
Affiancata dalle FF.OO., dall’Autorità sanitaria, dai Vigili del Fuoco, dai rappresentanti delle Amministrazioni locali e dalle Associazioni di volontariato ho lavorato per assicurare sicurezza ai cittadini della provincia ennese.
E poi, nel momento della ripartenza dopo il Covid, la società civile mi ha fornito il giusto supporto per avviare tutte le iniziative possibili per rivalutare il nostro territorio ricco di beni culturali e naturali.
Naturalmente non è stata dismessa l’attenzione alla legalità, alla lotta alla criminalità organizzata che ha visto la Prefettura impegnata, anche a fianco della Magistratura ordinaria e antimafia, in accessi ai cantieri e sottoscrizione di protocolli per consentire all’economia legale di resistere alle infiltrazioni delle organizzazioni criminali.
È stato possibile realizzare le attività intraprese e raggiungere gli obiettivi prefissati grazie alla collaborazione di tutto il personale di questa Prefettura che, condividendo la mia visione del lavoro, mai ripetitiva ma creativa e digitale, ha contribuito ad assicurare e ad implementare la qualità del servizio reso e la qualificata presenza delle Istituzioni nei molteplici fronti di intervento.
Nel lasciare questa Provincia per assumere le funzioni di Prefetto di Siena, porgo un affettuoso saluto a tutti i cittadini della Provincia di Enna.
Matilde Pirrera



Condividi l'articolo su: