Incontro a Nicosia su prevenzione e diagnostica del tumore al seno – VIDEO

Nicosia Prevenzione Tumori
Condividi l'articolo su:

Ottobre è il mese della prevenzione del tumore al seno.  Nel pomeriggio del martedì 17, la Federcasalinghe Obiettivo Famiglia sez. di Nicosia ha organizzato un incontro informativo  dedicato alla prevenzione del tumore al seno presso una sala al secondo piano dell’ex Tribunale di Nicosia.

La discussione è stato aperta da Mariella Maria, presidente della Federcasalinghe, seguita dai saluti istituzionali del sindaco di Nicosia, Luigi Bonelli e dalla dottoressa Maria Di Costa, ginecologa e assessore ai servizi sociali per il Comune di Nicosia, che ha anche avuto modo di approfondire i propri studi sul tema. Successivamente, sono state accolte due esperte relatrici: la dottoressa Concetta Ravalli e la dottoressa Maria Francesca Rizzo, entrambe affermate radiologhe con vasta esperienza nella lotta al tumore al seno.

La dottoressa Ravalli, dirigente medico presso l’azienda ospedaliera Cannizzaro di Catania, ha illustrato il progresso nella gestione del tumore al seno nel corso del tempo. Oggi, gli interventi sono meno invasivi, e la dottoressa ha sottolineato l’importanza delle misure preventive personalizzate in base all’età e alle caratteristiche delle pazienti.

Per le donne tra i 25 e i 30 anni, la prevenzione include una visita senologica annuale (29 euro, gratuita in caso di esenzione) e un’ecografia mammaria biennale (39 euro, gratuita in caso di esenzione).

Per le pazienti tra i 30 e i 39 anni, si consiglia l’autopalpazione mensile oltre a una visita senologica ed ecografia annuale.

Le donne di età superiore ai 40 anni (o 35 anni in caso di familiarità) dovrebbero sottoporsi anche a una mammografia annuale (36 euro, gratuita in caso di esenzione). Per le donne a rischio genetico o familiare elevato, ulteriori precauzioni possono essere necessarie, come l’identificazione delle mutazioni dei geni BRCA1/2 o la storia familiare di tumori al seno precoce.

La dottoressa Ravalli ha anche spiegato l’evoluzione delle tecniche di mammografia nel corso degli anni, evidenziando i benefici della tomosintesi (3D) e della mammografia con contrasto dual energy (CESM).

L’evento è stato reso ancora più significativo da un omaggio al dottore Alberto Murè, recentemente scomparso, un amato membro della comunità nicosiana, che ha ispirato con il suo esempio di passione e dedizione.

Per le donne tra i 45 e i 50 anni, la mammografia ogni due anni è gratuita con codice di esenzione “D03”. Tra i 50 e i 69 anni, si riceve un invito dall’ASP per la mammografia biennale

Rimane necessaria per chi desidera sottoporsi ad una mammografia una prescrizione medica, che può essere ottenuta dal medico di famiglia o al consultorio.

Purtroppo, a Nicosia non è possibile eseguire la mammografia presso l’ospedale locale, ma ci sono opzioni nei centri convenzionati a Enna o Catania. Tuttavia, è possibile effettuare la mammografia a pagamento presso centri non convenzionati, come la Clinica Cristal.

Per informazioni sullo screening del tumore al seno, è possibile contattare il numero 800404960 o il numero 3341159849.

La dottoressa Maria Francesca Rizzo ha anche condiviso importanti sviluppi nella gestione dei casi di tumore al seno, enfatizzando l’approccio più conservativo e la diversificazione dei sottotipi di tumore. Molte pazienti possono ora evitare l’intervento chirurgico tradizionale grazie a terapie mirate.

L’incontro è stato arricchito dalle testimonianze di due ex pazienti: la dottoressa Elisa Copia e l’avvocato Rosarita Barbera. Entrambe hanno sottolineato l’importanza della prevenzione a tutte le età e condiviso esperienze personali.

La dottoressa Laura Eremita ha proposto, con il coinvolgimento di tutti i club service presenti ed operanti a Nicosia,  una raccolta fondi per la ricerca acquistando spillette al costo di due euro, sottolineando l’importanza dell’impegno di tutta la comunità nella lotta contro il tumore al seno.

Infine, in  collegamento telefonico, Debora Leonardi ha comunicato che la prossima edizione della rassegna Nicosiana verrà dedicata proprio alla raccolta a favore della ricerca contro il tumore al seno.

Maria Teresa La Via


Condividi l'articolo su: