Le celebrazioni di San Michele Arcangelo a Nicosia durante il Lunedì dell’Angelo – VIDEO

Condividi l'articolo su:

Mentre la maggior parte dell’Italia celebra il Lunedì dell’Angelo con la Pasquetta, a Nicosia, un intero quartiere si anima con i festeggiamenti in onore di San Michele Arcangelo.

La festa si svolge nel quartiere antico e omonimo, all’interno di una splendida chiesa di epoca normanna. Al centro, troneggia la celebre statua dell’Arcangelo Michele, opera di Stefano Li Volsi. La statua raffigura l’Arcangelo che sconfigge un diavolo, simbolo della sua eterna lotta contro le forze del male nella tradizione cristiana.

I festeggiamenti hanno avuto inizio domenica. Prima e dopo la messa, celebrata dal mons. Giuseppe Schillaci, vescovo della Diocesi di Nicosia, si sono esibiti gli Sbandieratori e Musici “Civitas Nicosiae”, diretti dal maestro Giuseppe Tamburello. La serata si è conclusa con un coinvolgente concerto in piazza San Michele del gruppo musicale “Disco Allegria”.

Lunedì mattina, il giorno della festa, il quartiere si è svegliato al suono dei tamburi. Si è esibita la banda musicale San Felice e le majorettes, dirette dal maestro Tamburello. La commissione festeggiamenti ha allestito una mostra fotografica, curata da Michele Leonardi, dedicata alla festa di San Michele negli anni passati. Tra gli eventi ludici, si è svolto il tradizionale gioco delle ciappette, quest’anno dedicato alla memoria del superiore Nino Gagliano.

Nel tardo pomeriggio, è iniziata la processione con l’uscita dalla chiesa del simulacro di San Michele Arcangelo. Una lunga fila di fedeli ha accompagnato il simulacro attraverso i quartieri più importanti della città, insieme alle confraternite nicosiane e alla banda musicale.

La processione ha attraversato le vie dell’antico quartiere di San Michele e si è protratta lungo le vie del centro storico di Nicosia. Tra le diverse fermate, il simulacro di San Michele ha fatto sosta davanti al palazzo comunale di piazza Garibaldi per un momento di preghiera.

Il rientro solenne nella chiesa di San Michele è stato accolto con entusiasmo dai fedeli. Le confraternite, schierate sul sagrato, hanno reso omaggio all’Arcangelo esibendosi con i pali.

La serata si è conclusa con uno spettacolo pirotecnico, un evento musicale a cura del gruppo “The Duke’s Brothers” e con il sorteggio dei premi.

Il mastro di Festa Santo Calabrese e il presidente Graziano Lo Leggio dichiarano: “Ringraziamo tutta Nicosia, le confraternite di San Michele Arcangelo e del S.S. Sacramento e tutte le confraternite. Il sindaco Luigi Bonelli e tutto il comune, i vigili urbani, polizia e carabinieri. Tutti i commercianti e gli sponsor e le famiglia della commissione che hanno contribuito alla riuscita della festa… grazie… W San Michele“.



Condividi l'articolo su: