L’Istituto superiore “Fedele” di Centuripe riceve il commissario del Libero Consorzio di Enna

Condividi l'articolo su:

Solo pochi mesi fa l’istituto “Fortunato Fedele” di Centuripe è balzato agli onori della cronaca per avere scampato un grave pericolo. Un masso di enormi dimensioni staccatosi dalle pendici adiacenti la scuola ha distrutto una classe, che per fortuna non ospitava in quel momento studenti. Immediatamente i tecnici del Libero Consorzio comunale di Enna in sinergia con l’Istituto e con il Comune sono intervenuti per mettere in sicurezza la scuola e ripristinare l’aula.

Per la solerzia e la professionalità dimostrata nella realizzazione dei lavori urgentiscrive il preside Serafino Cascio in una lettera di invito indirizzata al commissario straordinario, Girolamo Di Fazio, all’ingegnere capo, Giuseppe Grasso e al responsabile del servizio di Edilizia scolastica, Basilio Politi, mi pregio di invitarla per constatare quanto realizzato“.

Invito accolto dal commissario che ha già programmato nella sua agenda istituzionale, di incontrare tutte le scuole del territorio non solo per constatare i lavori già realizzati ma anche e soprattutto per continuare a pianificare interventi che le scuole riterranno necessari per migliorare i solo standard qualitativi. E’ stata l’occasione per conoscere da vicino questa bella realtà professionale, con un team di docenti motivati e disponibili, che ha in programma tanti progetti per attrarre studenti e adeguare l’offerta formativa alle crescenti esigenze della popolazione scolastica.

L’istituto professionale che offre ai 220 iscritti tre indirizzi, l’enogastronomia e l’ospitalità alberghiera, l’accoglienza turistica e servizi di sala e di vendita, presto come annunciato dal dirigente scolastico al Commissario diventerà una scuola green. L’Istituto alberghiero ha, infatti, presentato un progetto per la realizzazione di serre ecocompatibili dove gli studenti potranno produrre prodotti bio e Stg, specialità tradizionale garantita, per una cucina a chilometro zero. A questo progetto se ne aggiunge un altro a cura del Libero Consorzio già presentato e finanziato dal Miur.

Abbiamo già accolto la richiesta della scuola di provvedere a migliorare l’edificio da un punto di vista energetico – ha annunciato il commissario –  Lo staff tecnico ha già presentato il progetto che ha ottenuto la copertura finanziaria per 800 mila euro e che prevede, oltre la sostituzione degli infissi, la realizzazione del cappotto esterno e la sistemazione dell’impianto fotovoltaico già esistente“.

Un istituto che guarda al futuro e che punta a fornire ai propri allievi quella conoscenza e quella esperienza che potrà aprire loro le porte al mondo del lavoro. “ Molti nostri studenti– ha ricordato il preside – frequentano in estate diversi stages formativi in diverse strutture alberghiere di livello mettendo così in pratica quanto appreso direttamente sul campo”. Gli studenti hanno ottenuto nel corso di questi anni diversi riconoscimenti, tra cui il primo premio nel Concorso nazionale per il miglior gelato. Hanno strappato il podio con un gustosissimo gelato al ficodindia espressione del territorio e della sicilianità. L’Istituto in quella occasione ha ricevuto una macchina per la produzione artigianale del gelato del costo di 20 mila euro. Il commissario e il suo staff ha avuto modo di apprezzare e assaggiare i piatti preparati con cura e maestria dagli alunni che hanno dimostrato la loro passione per una professione che potrà aprire loro tante opportunità lavorative”.

 


Condividi l'articolo su: