Nicosia, inaugurato presso il comando di Polizia municipale un murale di San Sebastiano – FOTO e VIDEO

Condividi l'articolo su:

Nel pomeriggio di mercoledi  15 marzo, presso il comando di Polizia municipale di Nicosia, è stato inaugurato un murale, che abbellisce la sala d’attesa, arricchendola di significato simbolico.

Il promotore del murale è stato l’agente Santo Ciuro, convalidato dal Comandante Maria Grazia Leanza e da tutti gli operatori appartenenti al corpo di Polizia Locale di Nicosia, per rappresentare anche a livello visivo il lavoro espletato dagli agenti  per il proprio paese,  sotto la guida attenta del comandante e del sindaco,  capo del Corpo di Polizia locale.

Il lavoro porta la firma dell’ormai noto artista nicosiano, Maurizio Cannizzo, il quale ha però tenuto a sottolineare come in questa occasione sia stato coadiuvato dall’artista Arianna Pantuso e, appunto, dall’agente Sandro Ciuro.

Troneggia in alto nel murale il motto latino “Ars nostra Vis Urbis” ovvero “Il nostro lavoro è la forza della città“, che racchiude in sé l’essenza e il significato dato al corpo di Polizia locale,  perché più preparato e competente è il corpo,  più grande e forte sarà il servizio nei confronti della comunità nella quale esso opera.

Sulla sinistra è rappresentato San Sebastiano martire, che si distinse per esempio e virtù Cristiana, fu comandante della Corte Pretoriana intorno al 300 d.C., e che come ha ricordato il comandante della polizia municipale Maria Grazia Leanza, fu proclamato da Pio XII custode di tutti i preposti all’ordine pubblico che operano nel territorio, ovvero gli agenti.

Nel murale non poteva mancare la rappresentazione del logo unico del corpo della moderna Polizia locale d’Italia, ovvero dello scudo che racchiude Pegaso, figura classica che rappresenta la vitalità e la forza del cavallo, unite alla capacità di volare e di svincolarsi dal peso della gravità, simbolo della fama, dell’eloquenza e della rapidità, incarnati nella moderna Polizia locale.

Il  legame con la città è presente nel murale attraverso la rappresentazione dello stemma della città di Nicosia, cui il corpo appartiene.

Il tricolore racchiude come una cornice in un abbraccio simbolico tutta l’opera e simboleggia la devozione, la fedeltà e l’unione sotto un’unica bandiera,  speranza di unità e di ideali condivisi.

Presenti all’inaugurazione dell’opera, per un breve saluto, il sindaco Luigi Bonelli e mons. Giuseppe Schillaci, vescovo della Diocesi di Nicosia.

Maria Teresa La Via

Interventi integrali:

Sindaco di Nicosia, Luigi Bonelli:

Mons. Giuseppe Schillaci, vescovo della Diocesi di Nicosia:

Comandante Polizia Municipale di Nicosia, Maria Grazia Leanza:

Agente Sandro Ciuro:

 


Condividi l'articolo su: