Nicosia, si dimesso l’assessore Gianfranco Castrogiovanni

Gianfranco Castrogiovanni
Condividi l'articolo su:

ASCOLTA QUESTO ARTICOLO

Il 10 giugno, l’avvocato Gianfranco Castrogiovanni ha formalizzato le sue dimissioni da assessore alla Pubblica Istruzione. Castrogiovanni era stato nominato assessore nella prima amministrazione Bonelli nel maggio 2018, in seguito alle dimissioni di Ivan Bonomo. Un anno dopo, nel giugno 2019, aveva lasciato anche il suo incarico di consigliere comunale. Eletto nel 2015 nella lista Mia Nicosia, a sostegno dell’attuale sindaco Luigi Bonelli, aveva ottenuto 227 preferenze. Nelle elezioni dell’ottobre 2020, il sindaco Bonelli lo aveva riconfermato nel ruolo di assessore.

Nella sua lettera di dimissioni l’ex assessore scrive:

Ill.mo Signor Sindaco, come già rappresentato per le vie brevi, la mia mutata posizione lavorativa non mi consente di continuare ad adempiere proficuamente il mandato che Ella mi ha onorato di ricevere.

L’impossibilità di essere costantemente presente in sede insieme ai Colleghi della Giunta ed al Personale Comunale, infatti, mi impedisce di fornire con efficacia il contributo che il ruolo impone e merita; pertanto con la presente rassegno le mie dimissioni dalla carica di Assessore.

Voglio manifestarLe la mia sincera gratitudine per avermi concesso il privilegio, da ormai sei anni e in piena autonomia, di rivestire il ruolo di Assessore del quale spero di essere stato all’altezza.

Porterò per sempre con me lo splendido ricordo di questi anni di Amministrazione, del fattivo rapporto instauratosi ciascun componente della Squadra; tra confronti e scontri, anche aspri, interminabili discussioni – ed anche litigi – ho avuto il piacere di costruire e consolidare anche intensi rapporti di amicizia che rimarranno indelebilmente nella mia esperienza di uomo e di cittadino.

Un grazie particolare al Vice Sindaco, la mia amica Annamaria Gemmellaro, la persona che nel 2015 mi ha proposto di imbarcarmi in questa avventura, il confronto continuo, i ragionamenti su norme, su fatti su obiettivi; la miscela di impareggiabile sagacia, acume, equilibrio, determinazione e bonomia mi lasciano tracce indelebili.

Un saluto anche alla Collega Maria Di Costa della quale – pur se in Giunta solo nell’ultimo periodo – ho avuto modo di apprezzare le indiscusse doti umane.

Dell’Assessore Nino Mancuso Fuoco mi piace ricordare la tempra di solido uomo politico, capace di incassare con sobria robustezza anche i colpi più duri, dando prova sicura di forza e amichevole affidabilità.

Porto con me anche il piacere di aver lavorato insieme all’instancabile Assessore Nando Zappia il cui unico credo è l’interesse pubblico e per il quale la macchina amministrativa del Comune non ha più un solo segreto.

Un pensiero va ai Consiglieri Comunali che con lealtà hanno sin qui sostenuto e ispirato l’attività della Giunta; altrettanto mi farà compagnia il ricordo della collaborazione con Ivan Bonomo e Daniele Pidone.

Un ringraziamento voglio tributare anche a tutto il personale del Comune di Nicosia.

Ben ovvio che non possa citarli tutti, voglio però (anche qui in ordine alfabetico) ricordare i Dirigenti:

l’ing. Pietro Farinella che, nonostante da poco nelle funzioni, ha già dato al Settore una riconoscibile impronta di equilibrio, competenza e affidabilità, con un tratto istituzionale di assoluta adeguatezza;

la dott.ssa Concetta Giangrillo, appena insediatasi quale Dirigente del II Settore, cui vanno i migliori auguri di un proficuo lavoro;

la dott.ssa Maria Grazia Leanza, oggi in pensione, tenace e instancabile presidio di legalità a servizio unicamente del Comune, e la dott.ssa Salvina Cifalà che in atto la sostituisce;

il dott. Giovanni Li Calzi, anch’egli già in pensione, per anni geloso custode dell’integrità delle casse comunali;

la dott.ssa Patrizia Mancuso, il cui equilibrio, equidistanza e acume giuridico hanno rappresentato per me – e per l’Ente – un sicuro punto di riferimento;

l’ing. Antonino Testa Camillo, anche in pensione, tecnico di competenza difficilmente eguagliabile e uomo di generosità unica;

la dott.ssa Mara Zingale, Segretario Generale le cui multidisciplinari competenze e la dedizione al lavoro hanno costituito per l’intera Amministrazione un autentico faro.

Grazie a tutti i dipendenti, dai funzionari, agli impiegati, agli operai, nessuno escluso, per quanto fanno per il nostro Comune.

Un pensiero voglio rivolgerlo anche al personale della Scuola con cui mi onoro di avere avuto un rapporto di proficua collaborazione.

Un auspicio per chi proseguirà riguarda il plesso San Domenico-San Vincenzo; in questi anni sono stati eseguiti importanti investimenti: il campetto, la palestra e in ultimo (i lavori sono ancora in corso) la mensa; adesso occorrerà lavorare sul trasporto dedicato (la struttura viaria del Quartiere di Santa Maria Maggiore richiede mezzi adatti). Sono certo che il lavoro sarà completato nel migliore dei modi per poter finalmente riportare i bambini in quella Scuola e così ridare linfa al Quartiere!

Con sincera stima e gratitudine.

Gianfranco Castrogiovanni”


Visited 1 times, 1 visit(s) today

Condividi l'articolo su: