Premio TeleNicosia, anche il regista Davide Vigore in giuria

Condividi l'articolo su:

Anche il regista Davide Vigore ha dato disponibilità ad essere a Nicosia  il 15 giugno  per il Premio TeleNicosia 2019 presso il Cine Teatro Cannata di Nicosia.

Il Premio Telenicosia costituisce il secondo concorso internazionale di cortometraggi proposto da TeleNicosia. Il primo, inserito nella manifestazione “Nebrodi Film Festival” (https://www.telenicosia.it/concorsi/nebrodi-film-festival/) – direzione artistica a cura del direttore di Telenicosia, Maria Teresa La Via, e dello scenografo  Filippo Altomare- venne assegnato dalla giuria allora presieduta da Gianfranco Angelucci  (giornalista, scrittore, regista e autore di sceneggiature di noti film quali “Intervista” di Fellini) con un ex-equo, al cortometraggio girato ad Agira “Terra Vagnata” diretto da Aldo Botano e al cortometraggio “L’Italia sia adesso” realizzato dall’Istituto “Dante Alighieri” di Enna e diretto da Giuseppe Tumino.

Questa edizione del concorso cinematografico sarà inserita nell’ambito del  più vasto concorso artistico letterario “Impavidarte, la biennale della cultura“(direzione artistica dell’intero festival a cura di Maria Teresa La Via e Alain Calò) articolato in dieci sezioni. Le serate di premiazione sono state fissate  per il 14 e il 15 giugno.

Moltissime le opere pervenute  entro la data indicata nel bando del concorso, cioè entro il 31 dicembre 2018.

Dei 109 cortometraggi iscritti per portare a casa  il  Premio TeleNicosia 2019,  in seguito ai lavori di valutazione che ancora continuano ad essere svolti,  solamente sei verranno proiettati in sala, tre nella serata del 14 e 3 nella serata del 15 giugno. Ma durante le due serate verranno assegnate anche menzioni speciali a registi meritevoli.

<<I corti pervenuti sono di diverso genere.>> – ci racconta il direttore artistico Maria Teresa La Via – <<Ci sono persino lavori di animazione grafica. Alcuni sono prodotti da singoli, altri da associazioni, altri da scuole. I registi che hanno partecipato al concorso arriveranno a giugno a Nicosia veramente da ogni parte del mondo. Si tratta di registi russi, polacchi, inglesi, egiziani, cinesi, ma naturalemente hanno iscritto al concorso i propri lavori anche molti italiani e più vicini a noi siciliani. Ci sono veramente lavori interessanti in gara e  la giuria del 15 giugno faticherà non poco per effettuare l’assegnazione del premio!>>.

Nella foto il regista Davide Vigore

Il regista ennese Davide Vigore,  diplomato al centro sperimentale di cinematografia di Palermo, ha dato, quindi, la propria disponibilità a essere a Nicosia il 15 giugno per l’assegnazione del Premio. <<Sono molto contento quando vengono proposti degli eventi culturali nel mio territorio – dice ai nostri microfoni – e quando mi è possibile sono sempre molto felice di poterli sostenere, specie nel caso di iniziative di pregio come quella che state organizzando voi!”

Contestualmente, Vigore sta finalizzando il suo ultimo lavoro,  “La bellezza imperfetta“, film da lui scritto e diretto, girato a Palermo lo scorso anno, affidando la cura della fotografia a Daniele Ciprì.

 


Condividi l'articolo su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: