Quaranta francesi a Petralia Sottana, per miracoli gratis!

Petralia Sottana edicola votiva San Michele Arcangelo
Condividi l'articolo su:

ASCOLTA QUESTO ARTICOLO

Sabato 18 marzo 2023, una stampella è stata lasciata da un francese come ex voto, davanti alla edicola votiva di San Michele Arcangelo a Petralia Sottana (PA) messa sopra una sorgente su indicazione della Madonna e dell’Arcangelo. Anche il compianto Fratel Biagio Conte l’ha visitata più volte e ha letto l’ordine di non lasciare offerte. Nei primi tempi di Padre Pio un giornale titolò: miracoli gratis! Le grazie ottenute da chi sale a detta edicola e beve l’acqua benedetta dall’Arcangelo sono tante, e solo in minima parte note! Eccone qualcuna.

Petralia Sottana San Michele Arcangelo lacrimaNel 2012 una lacrima è stata fotografata scorrere dagli occhi aperti dell’Arcangelo nel quadro della edicola, copia del famoso dipinto di Guido Reni del 1635 in cui sono chiusi! Nel 2022 un tumore maligno al colon è guarito, poi una vasta psoriasi da 40 anni ribelle a ogni cura, è scomparsa alla sig.ra Venere Picciuca di Polizzi Generosa (PA), e una televisione polacca è venuta a Petralia per raccogliere la sua testimonianza, anche questa subito riportato da giornali locali.  Lei in linea d’aria ha fatto cinque chilometri, però il francese ha fatto migliaia di chilometri, anzi ha convinto un sacerdote di origini africane e altri 40 conoscenti francesi ad accompagnarlo per testimoniare con lui che prima aveva bisogno della stampella. Nel 2012 Carmen, una signora per i medici sterile, ebbe un figlio.

Uno dei più seguiti giornali siciliani ha capito la realtà e il 29 settembre 2019 scrisse: accade da 7 anni ma solo ora la cosa diventa di dominio pubblico grazie al passaparola. Da anni la gente è stupita di quanto sia facile ottenere grazie, segni, frutti (conversioni, guarigioni, liberazioni) a Petralia.

Si sa che almeno altre 4 volte gli occhi del quadro sono stati fotografati aperti da diverse persone in giorni diversi. Poi un carpentiere cadde e rimase infilzato sui ferri di un cemento armato in costruzione, fu dichiarato morto dai medici, ma dopo preghiere è tornato in vita praticamente illeso! Un libro di Sandro Mancinelli editore Segno di Udine, riferisce questo e molto altro.

Nel 2021 un pellegrino, mentre saliva verso l’edicola è scomparso al parente che lo accompagnava, per poi riapparire, così disse, dopo aver parlato coll’Arcangelo, e i Carabinieri di Castellana Sicula (PA) che avevano già iniziato le ricerche furono fermati. Una sera del 2019, un sacerdote vide il quadro illuminarsi dall’interno di luce propria. Le relative documentazioni sono in possesso di chi di dovere.

L’8 ottobre 2022 alcuni giornali online, hanno titolato: Basta tacere di Petralia! Ora lo sapete anche voi.

Biagio Conte Petralia Sottana


Visited 1 times, 1 visit(s) today

Condividi l'articolo su: