Ucraina, Tajani “Italia impegnata per una pace giusta”

Condividi l'articolo su:

ROMA (ITALPRESS) – “L’Italia sente forte la responsabilità di marcare in modo solenne il proprio chiaro e fermo sostegno a Kiev, vogliamo essere all’altezza del momento: l’aspettativa ucraina è molto forte” e, “alla luce degli ultimi drammatici sviluppi sul terreno, Kiev ha intensificato gli appelli alla compattezza degli alleati”. Lo ha detto il vicepremier e ministro degli Esteri, Antonio Tajani, in audizione nelle Commissioni Esteri di Camera e Senato sull’intesa sulla cooperazione di sicurezza tra Italia e Ucraina. “Mai come in questo momento è importante sottolineare la volontà di assicurare al Davide aggredito i mezzi per difendersi contro il Golia russo: solo questa è la via per arrivare a una pace giusta e duratura”, perchè “la sconfitta dell’Ucraina porterebbe al dominio russo e non a una pace”.
“Il futuro di Kiev è nella famiglia europea: il percorso di adesione all’Unione andrà gestito con visione politica, sulla base del merito e dei progressi nelle riforme – ha sottolineato Tajani -. Abbiamo un preciso dovere politico e morale di aiutare un Paese sovrano che combatte per la propria sopravvivenza”, ha sottolineato. “Aiutare l’Ucraina vuol dire difendere la nostra stessa libertà e i nostri valori, tutelare le regole di convivenza che sono alla base del sistema internazionale: è un’esigenza che riguarda tutti noi. La sicurezza dell’Ucraina è la sicurezza dell’Europa”, ha aggiunto il vicepremier.
“Il nostro accordo, come quelli stipulati da Francia, Germania e Regno Unito, non sarà giuridicamente vincolante”. Dall’intesa sulla cooperazione di sicurezza tra Italia e Ucraina “non derivano obblighi sul piano del diritto internazionale, nè impegni finanziari” e “non sono previste garanzie automatiche di sostegno politico o militare”, ha spiegato Tajani.
“La nostra intesa bilaterale non richiederà quindi la procedura di ratifica parlamentare. E’ evidente però che, alla luce dell’impegno politico che il governo si appresta ad assumere, è nostra intenzione assicurare il pieno coinvolgimento del Parlamento”, ha aggiunto.

– Foto: Agenzia Fotogramma –

(ITALPRESS).


Condividi l'articolo su: