A Troina da 15 al 16 giugno la Sagra della vastedda cu sammucu

vastedda cu sammucu
Condividi l'articolo su:

Locandina Troina Sagra vastedda cu sammucuLa città di Troina si prepara ad accogliere la 26ª edizione della Sagra della vastedda cu sammucu, un evento imperdibile che si terrà il 15 e 16 giugno 2024 lungo la via Nazionale, via Umberto e piazza Giacomo Matteotti.

L’evento è organizzato dal Comune di Troina in collaborazione con la locale Pro Loco, il comitato promotore IGP vastedda cu sammucu Troina e le realtà associative del territorio.

Dichiarazione dell’assessore al turismo Salvuccio Siciliano: “La sagra, ormai appuntamento consolidato, rappresenta un’occasione unica per scoprire i sapori autentici di Troina, immergersi nella sua ricca storia e godere delle bellezze naturali che circondano la prima capitale normanna dell’isola. Saranno due giornate ricche di spettacoli, arte, cultura e folklore per adulti e bambini. I visitatori potranno vivere un’esperienza completa che comprende degustazioni, mostre d’arte e lettura, escursioni guidate in natura e nel centro storico, visite ai musei e convegni.”

La vastedda cu sammucu, una focaccia tipica di Troina farcita con tuma e salame casereccio e impreziosita dai profumati fiori di sambuco, sarà la protagonista indiscussa dell’evento. Questo piatto, simbolo di devozione e tradizione, è parte integrante del “Festino di San Silvestro”, l’evento folkloristico religioso che si tiene ogni anno tra maggio e giugno.

Dichiarazione del sindaco Alfio Giachino: “Troina nei mesi di maggio e giugno è piena di iniziative ed eventi che coinvolgono l’intera comunità. Il 15 e il 16 giugno, in occasione della Sagra della vastedda cu sammucu, ci prepariamo ad accogliere i tanti visitatori che vogliono godersi la nostra città in tutta la sua bellezza e gustare il nostro prodotto per eccellenza: la vastedda cu sammucu. In questi anni abbiamo investito tanto nel rilancio turistico, coniugando arte, natura e cultura. I tanti apprezzamenti che ci arrivano da chi visita il nostro borgo ci confermano che siamo sulla strada giusta.



Condividi l'articolo su: