Aveva salvato un bagnante nel mare in tempesta: ritrovato il corpo del militare eroe

Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  


PALERMO – E’ stato ritrovato il corpo del militare della Guardia Costiera disperso da ieri in mare a Milazzo, nel corso di un’operazione di salvataggio di due bagnanti che hanno sfidato le condizioni avverse del mare. Il militare della marina si era buttato in mare per salvare uno dei due ragazzi, un quindicenne. I due avevano deciso di fare il bagno nonostante il maltempo e le condizioni avverse a causa del forte vento. 

Il corpo di Visalli, secondo Capo della guardia costiera di Milazzo, e’ stato recuperato introno alle 8 di questa mattina da un mezzo della Capitaneria di porto, a circa cento metri dal punto in cui era scomparso il militare, e trasferito all’obitorio dell’ospedale di Milazzo: qui e’ avvenuto il riconoscimento da parte dei familiari.

Il Sottosegretario di Stato alla Difesa, Angelo Tofalo, esprime il cordoglio. “La notizia della morte in mare del Secondo Capo della Guardia Costiera Aurelio Visalli– scrive- addolora la Difesa tutta. Il suo e’ stato un gesto eroico, non ha esitato ad intervenire per soccorrere due bagnanti in difficolta’ nel golfo di Milazzo. Ha dimostrato grande coraggio e altruismo, qualita’ proprie dei nostri militari che non esitano a mettere a rischio la propria vita per l’incolumita’ altrui. In queste ore di profondo dolore, stringo in un forte abbraccio la famiglia, gli amici ed i colleghi del Sottufficiale. Alla moglie, ai figli, ai suoi affetti piu’ cari esprimo sentimenti di profondo cordoglio. Espressioni di vicinanza li indirizzo al Comandante Generale del Corpo delle Capitanerie di porto – Guardia Costiera, Ammiraglio Ispettore Capo (CP) Giovanni Pettorino, al Capo di Stato Maggiore della Marina Militare Ammiraglio di Squadra Giuseppe Cavo Dragone e a tutto il personale della nostra Marina Militare”.

CORDOGLIO PROTEZIONE CIVILE PER MILITARE MARINA ANNEGATO

Il Dipartimento della Protezione Civile esprime “profondo cordoglio per la morte in mare del Secondo Capo della Guardia Costiera Aurelio Visalli durante un difficile intervento di soccorso nel Golfo di Milazzo“. “Altruismo e coraggio- viene sottolineato- hanno guidato il gesto del Sottufficiale e drammaticamente la sua morte ci ricorda i rischi che ogni giorno affrontano gli operatori del soccorso. Nel porgere le piu’ sentite condoglianze ai familiari per la grave perdita, il Capo del Dipartimento, Angelo Borrelli, rinnova la stima e la gratitudine per tutti coloro che quotidianamente lavorano nei diversi ambiti della protezione civile”. 

 



[themoneytizer id="16037-28"] [themoneytizer id="16037-16"]

Source link


Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

redazione

Redazione TeleNicosia.it fondata nel luglio del 2013. La testata è iscritta al Tribunale di Nicosia al n° 2/2013.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: