Dichiarazione redditi 2023. A Nicosia diminuiscono i contribuenti, ma aumenta il reddito complessivo e pro capite

reddito Nicosia
Condividi l'articolo su:

ASCOLTA QUESTO ARTICOLO

Pubblicato dall’Agenzia delle Entrate il report annuale delle dichiarazioni dei redditi 2023 riferito all’anno d’imposta 2022.

Confronto dichiarazioni redditi 2021-2022

Nella dichiarazione 2022 gli 8.500 contribuenti nicosiani dichiararono redditi imponibili per 120.458.401 euro pari ad un reddito pro capite di 14.171,58 euro. Nella dichiarazione dei redditi 2023 i contribuenti nicosiani sono 8.492 (-8) ed hanno dichiarato un reddito imponibile di 125.834.502 euro (+ 5.376.101 euro), con un reddito pro capite di 14.818,01 euro (+646,43 euro). Si tratta dell’ottavo aumento consecutivo del reddito pro capite a partire dal 2015.

Reddito pro capite Nicosia rispetto al resto d’Italia

Nel 2021 il Comune di Nicosia si trovava in Italia al 6.639mo posto per reddito pro capite su 7.900 comuni italiani, Nel 2022 scende al 6.697mo posto. Il reddito medio pro capite in Italia è di   21.752,09 euro (nel 2021 era di 20.745,64 euro). La ricchezza pro capite nicosiana è al di sotto di quella nazionale. Il comune più ricco in Italia è quello di Portofino in provincia di Genova con un reddito pro capite di 90.609,62 euro. Il comune più povero è quello di Cavargna in provincia di Como con un reddito pro capite di 6.765,86 euro.

Reddito pro capite Nicosia rispetto al resto della Sicilia

In Sicilia con la dichiarazione redditi 2022 il Comune di Nicosia si trovava al 175mo posto su 391 comuni siciliani. Con la dichiarazione dei redditi 2023 il Comune di Nicosia è sceso al 187mo posto per reddito pro capite. Il reddito medio pro capite in Sicilia è di 17.286,60 euro (nel 2022 era 16.422,33 euro). La ricchezza pro capite nicosiana è al di sotto di quella siciliana. Il comune più ricco in Sicilia è quello di Sant’Agata Li Battiati con un reddito pro capite di 26.783,98 euro. Sempre in provincia di Catania il comune più povero, ovvero Mazzarrone con un reddito pro capite di 10.057,77 euro. La provincia più ricca in Sicilia è quella di Palermo con un reddito pro capite di  18.392,27 euro. Quella più povera quella è Agrigento con un reddito pro capite di 15.416,73 euro. La provincia di Enna è al terz’ultimo posto con un reddito pro capite di  15.789,93 euro.

Reddito pro capite Nicosia rispetto al resto della provincia di Enna

In provincia di Enna, il Comune di Nicosia con la dichiarazione redditi del 2022 all’ottavo posto, ha perso due posizioni e si trova dietro i Comuni di Enna, Piazza Armerina, Calascibetta, Gagliano, Nissoria, Leonforte e Troina. Il reddito medio pro capite in provincia di Enna è di 15.789,93 euro. La ricchezza pro capite nicosiana è al di sotto di quella ennese. Il capoluogo Enna è il comune più ricco della provincia con un reddito pro capite di  19.986,89 euro. Il più povero è quello di Pietraperzia con 13.108,25 euro.

I contribuenti nicosiani

Come già scritto i contribuenti nicosiani nel 2022 rispetto al 2021 sono diminuiti, passando da 8.500 a 8.492, quindi la situazione è particolarmente stabile. Analizzando le categorie notiamo che per la dichiarazione 2023 abbiamo a Nicosia 4.055 dipendenti (reddito pro capite 16.872,91 euro), 3.132 pensionati (reddito pro capite 14.790,63 euro), 110 autonomi (reddito pro capite 33.088,65 euro) e 328 imprenditori (reddito pro capite 12.404,47 euro).

Analizzando le fasce di reddito, sono 3.443 i contribuenti nicosiani ad aver dichiarato nel 2023 un reddito complessivo da 0 a 10.000, 1.456 sono nella fascia di reddito complessivo da 10.000 a 15.000 euro, 1.897 nella fascia di reddito complessivo da 15.000 a 26.000 euro, 1.286 hanno dichiarato un reddito complessivo da 26.000 a 55.000 euro, 76 un reddito complessivo da 55.000 a 75.000 euro, 72  un reddito complessivo da 75.000 a 120.000 euro e 23 contribuenti un reddito complessivo oltre 120.000 euro.

Negli ultimi 11 anni i contribuenti nicosiani sono diminuiti del 4,5%, il reddito complessivo è aumentato del 7% e il reddito pro capite è aumentato del 12,1%.

redditi 2023


Visited 1 times, 1 visit(s) today

Condividi l'articolo su: