Eseguito dalla Polizia di Stato di Enna un mandato di cattura europeo nei confronti di un nigeriano

Questura Enna
Condividi l'articolo su:

Nella giornata del 9 marzo, personale della Squadra mobile della Questura di Enna, hanno eseguito un mandato di arresto europeo (MAE) emesso dall’autorità giudiziaria tedesca, nei confronti di un nigeriano, residente in provincia Enna, gravemente indiziato di essere responsabile del delitto di frode informatica commesso in Germania.

La persona tratta in arresto è accusata dalle autorità tedesche di aver acquistato online, in concorso con altri soggetti mediante carte di credito contraffatte, biglietti elettronici della compagnia ferroviaria tedesca DB AG, causando un danno alla compagnia di 34 mila euro.

L’uomo, al termine degli atti di rito, è stato condotto presso la casa circondariale di Enna, a disposizione della Corte d’Appello di Caltanissetta.



Condividi l'articolo su: